PARMA: IN PROVA NUOVO DIESEL AERONAUTICO BRD

Dovrebbe volare a fine luglio su un Cessna T210L Centurion il nuovo motore diesel aeronautico sviluppato dal centro di ricerca BRD di Parma. Lo annuncia la società, che sta facendo girare al banco il primo prototipo. Sul Centurion volerà il secondo esemplare, mentre un terzo è destinato ad uso elicotteristico. Secondo i dati forniti da BRD, il motore è un quattro cilindri contrapposti, turbocompresso e raffreddato a liquido, del peso operativo di 185 kg, in grado di erogare 220 cavalli a 2.300 giri, progettato per utilizzare il diffuso combustibile Jet A1. Il modello di produzione dovrebbe differire dai dimostratori tecnologici per la potenza di 300 cv a 3.500 giri e l’aggiunta di un riduttore con rapporto 1:1,83 intercambiabile con quello impiegato su analoghi modelli Lycoming. BRD è una società creata nel 1980 dall’ing. Giuseppe Bocchi, che vanta una lunga esperienza nel settore motoristico sportivo presso Lamborghini, Ferrari e MV Agusta, alla quale unisce una lunga esperienza didattica presso l’università di Parma.

(G. Alegi - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 21 Giu 2010 alle 6:34 pm.
Categorie: Industria - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus