ALTRI AEROPORTI ITALIANI NEI PIANI FUTURI DI ETIHAD AIRWAYS

Grazie agli ottimi risultati che Etihad Airways sta realizzando sul Milano Malpensa-Abu Dhabi, il country manager per il nostro mercato Marco Malato pensa già, per il 2011, di passare da 5 a 7 frequenze alla settimana: “Il mercato ce lo chiede, a volte dobbiamo dire no a delle prenotazioni, quindi per il 2011 pensiamo di far diventare il nostro volo da Malpensa giornaliero. Inoltre ci stiamo guardando attorno per aprire altri scali in Italia: su Roma e il Sud già lavoriamo molto grazie al codeshare con Alitalia, che ci porta passeggeri sia sul Malpensa, ma anche su altri nostri gateway europei come Ginevra, Francoforte o Monaco. Proprio questi due scali sono quelli più gettonati dalla clientela italiana al di fuori di Milano - sottolinea Malato -, grazie anche agli ottimi accordi di interline che abbiamo con Lufthansa, su tutta Italia e sul Triveneto in particolare”. La clientela italiana per il 30% si ferma ad Abu Dhabi e per il resto prosegue per Thailandia, Australia e, per il traffico etnico, per India, Filippine o Pakistan. “La componente etnica per noi conta per il 15% del totale - spiega Malato -. Il 35% è puro leisure e il restante 50 è business”.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 20 Lug 2010 alle 5:54 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus