DECOLLA L’ITER PER LA REALIZZAZIONE DEL CIELO UNICO EUROPEO

La Commissione europea ha adottato oggi un nuovo regolamento, passaggio chiave per la creazione del Cielo unico europeo che dovrà essere operativo dal primo gennaio 2012. L’obiettivo dell’Unione è quello di migliorare i servizi di navigazione aerea e di ridurre i costi dei voli in Europa. In seguito alla crisi economica globale e a quella scatenata dalla nube di ceneri del vulcano islandese, nello scorso aprile, il Consiglio europeo aveva chiesto alla Commissione di accelerare il processo di creazione del Cielo unico europeo: il passaggio di oggi, fanno notare dalla Dg trasporti, “fornisce la base legale necessaria alla messa in campo del pacchetto dal 1° gennaio 2012″. Con l’unificazione dello spazio aereo, la Ue punta a tagliare della metà i costi dei voli in Europa, riducendo allo stesso tempo l’impatto ambientale del 10% e aumentando di tre volte il traffico, e a migliorare ulteriormente il livello di sicurezza dei voli. Il prossimo passo, entro la fine di quest’anno, sarà la designazione di un unico gestore per l’intera rete europea, per assicurare l’uso ottimale dello spazio aereo.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 29 Lug 2010 alle 5:49 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus