CONTROLLO AEREO IN SPAGNA: STATO DI ALLARME FINO AL 15 GENNAIO

Doppia mossa del governo spagnolo per far sì che non succedano mai più emergenze come quelle dello scorso Ponte della Costituzione, quando a causa di uno sciopero selvaggio dei controllori aerei lo spazio aereo del Paese fu chiuso per circa 2 giorni. La prima è che l’esecutivo presieduto da José Zapatero ha prorogato lo stato di allarme fino al prossimo 15 gennaio, lasciando il controllo aereo ancora nella mani militari, seppur attraverso i controllori di volo civili. Il ministro dello Sviluppo José Blanco ha invece annunciato che, dopo le società di gestione degli scali, verranno privatizzate anche le torri di controllo di 13 aeroporti nel corso del 2011, e dei restanti nel 2012. Le prime torri ad essere privatizzate saranno quelle degli aeroporti di Alicante, Valencia, Ibiza, La Palma, Lanzarote, Fuerteventura, Siviglia Jerez, Sabadell, Cuatro Vientos, Vigo, La Coruña e Melilla.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 16 Dic 2010 alle 6:46 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus