BISIGNANI, IATA: “IL CARO CARBURANTE INCIDERA’ SUGLI UTILI”

Il rialzo dei prezzi del petrolio sta diventando la più grande sfida del trasporto aereo mondiale. È l’avvertimento della Iata a seguito delle rivolte in Nord Africa e Medioriente che stanno spingendo verso l’alto il valore del Brent, che ieri ha superato i 108 dollari al barile. “Il 2010 si è chiuso con utili complessivi per 15 miliardi di dollari - ha rimarcato Giovanni Bisignani, direttore generale dell’associazione mondiale delle compagnie aeree -, ma sulle previsioni 2011, pari a 9 miliardi di utili, ora pesa l’aumento del prezzo del greggio. Ogni dollaro in più equivale a 1,6 miliardi di oneri aggiuntivi sull’industria”. Bisignani ha parlato, inoltre, di sicurezza ritenendola “una sfida costante in cui il settore e i governi devono accelerare gli sforzi per la condivisione dei dati”.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 23 Feb 2011 alle 6:56 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus