LA IATA DIMEZZA LE STIME SUI PROFITTI DEI VETTORI

Gli eventi in Medioriente e in Giappone, uniti al perdurare del caro petrolio, incideranno in maniera forte sui profitti delle compagnie aeree. Lo scrive la Iata che, nell’ultimo bollettino previsionale sui conti dei vettori internaizonali, ha dimezzato le stime sui profitti: 4 miliardi di dollari contro gli 8,6 precedentemente previsti. Un dato che rappresenta un quarto dei profitti realizzati lo scorso anno. Secondo quanto stimato dalla Iata il prezzo medio del petrolio al barile si aggirerà intorno ai 110 dollari, il 15% in più rispetto allo scorso anno.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 6 Giu 2011 alle 5:53 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus