AMERICAN AIRLINES ORDINA 260 AIRBUS E PROMETTE 300 BOEING, COMPRESI 737 RIMOTORIZZATI

Alla fine è andata come volevano le indiscrezioni : mega commessa American Airlines spartita tra Airbus e Boeing, con 260 e - potenzialmente - 300 aerei. Per ottenerlo Boeing è stata costretta ad accelerare sul rinnovamento del proprio cavallo di battaglia, il 737 Next Generation, promettendo alla compagnia una futura versione con il motore CFM Leap-X. È la strada già intrapresa da Airbus con l’A320Neo, che non a caso vuol dire “New Engine Option”. Nessuno dei due costruttori parla di prezzi, ma in acquisti così ampi di regola l’acquirente riesce a spuntare forti sconti. Soprattutto quando i concorrenti vogliono aggiudicarsi un ordine che - nel suo complesso - è pari ad un anno intero di produzione.
Il costruttore europeo ha incassato un ordine fermo per 260 aerei della famiglia A320, divisa in parti uguali tra lo standard attuale e il futuro Neo, e flessibilità tra tutti i modelli dall’A319 all’A321, comunque dotati di “sharklet”. Boeing ha annunciato un “accordo”, non ancora conteggiato perché non ancora giunto alla fase contrattuale, per cento 737 Next Generation più 40 opzioni, un “impegno” (”commitment”) per cento 737 rimotorizzati più 60 opzioni.
Se si considera che oggi la flotta American Airlines conta oltre 600 Boeing, compresi 156 Boeing 737-800 (più ordini per altri 51), la salomonica divisione degli ordini sembra una vittoria di Airbus.
Gli aerei sono tutti a corridoio singolo, lasciando la porta aperta ad un secondo giro per la flotta a lungo raggio. Metà dell’ordine Boeing è condizionata all’effettivo lancio del 737 di quarta generazione, ancora all’esame del cda del costruttore americano.

(G. Alegi - www.dedalonews.com)

Articolo scritto da JT8D il 20 Lug 2011 alle 8:11 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Industria - Tags: , , , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus