GENTILE, AIR ITALY: “IL FUTURO TRA LUNGO RAGGIO E SARDEGNA”

“Il futuro si giocherà tra il network lungo raggio e l’operativo sulla Sardegna”. Giuseppe Gentile, fondatore di Air Italy e neo amministratore delegato di Meridiana fly, svela i primi progetti delle due compagnie all’indomani della fusione che sarà ultimata il 15 settembre. “Porterò avanti il percorso di ristrutturazione iniziato dal mio predecessore - commenta il comandate Gentile -, con un focus sulla Sardegna e sull’integrazione dei due network lungo raggio”. Sull’Isola l’obiettivo di Gentile è di riguadagnare le quote di mercato perse, “tornando al periodo di gloria di Alisarda - come spiega l’a.d. ai microfoni di Radio24 -, mentre sul lungo raggio disporremo di 7 macchine, 3 A330 e 4 B767 che garantiranno 12 frequenze settimanali sull’Africa Orientale, la completa copertura dell’Oceano Indiano e un importante impegno su Caraibi e Sud America”. Tra i vari nodi da risolvere per il comandate Gentile rientra anche l’ammodernamento della flotta di Meridiana fly. “Prevediamo di ridurre il numero di MD 80 presenti in flotta - conclude Gentile -, aeromobile datato ma ancora efficiente, portando il numero di macchine a quota 7″.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da JT8D il 25 Lug 2011 alle 5:49 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus