AIRBUS: PREVISTA UNA DOMANDA DI OLTRE 27.800 AEROMOBILI NEI PROSSIMI 20 ANNI

Nonostante il momento di turbolenza attraversato dai mercati finanziari, Airbus prevede che la domanda di aeromobili per il trasporto passeggeri continuerà ad essere sostenuta. Secondo i dati riportati dal nuovo Global Market Forecast (GMF) di Airbus, entro il 2030 saranno necessari 27.800 nuovi aeromobili per soddisfare la domanda di un mercato in piena espansione. Il valore congiunto degli oltre 26.900 aeromobili previsti per il trasporto passeggeri (da oltre 100 posti) e gli oltre 900 nuovi aerei cargo previsti dal GMF è stimato in USD 3,5 trilioni. Ne deriva che, entro il 2030, la flotta globale per il trasporto passeggeri sarà più che raddoppiata passando dai 15.000 aeromobili odierni a 31.500. Fra questi vi saranno circa 27.800 aeromobili nuovi, dei quali 10.500 sostituiranno gli aeromobili più vecchi e meno eco-efficienti.

La domanda di aeromobili di maggiore capienza proseguirà, in modo da garantire la capacità del settore dell’aviazione di assorbire la futura crescita della domanda. Dal punto di vista geografico, nel corso dei prossimi 20 anni la regione Asia-Pacifico rappresenterà circa il 34% della domanda, e sarà seguita dall’Europa (22%) e dal Nord America (22%). In termini di percentuali di traffico passeggeri la regione Asia-Pacifico sarà al primo posto, con il 33%, seguita dall’Europa (23%) e dal Nord America (20%).
In termini di volumi di crescita del traffico passeggeri nei mercati domestici, India (9,8%) e Cina (7,2%) avranno, nel corso dei prossimi 20 anni, i tassi di crescita più elevati. Anche i mercati di lunga tradizione come il mercato domestico negli USA (11,1%) e nell’Europa occidentale (7,5%) continueranno a crescere detenendo rispettivamente la prima e la terza quota del traffico complessivo nel 2030.

(Comunicato Stampa TT&A per Airbus)

Articolo scritto da JT8D il 19 Set 2011 alle 7:52 pm.
Categorie: Industria - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus