AL VIA I LAVORI DI RIQUALIFICA DELL’AEROPORTO DI BOLOGNA

Prenderanno il via il 7 novembre i lavori di riqualifica ed ampliamento dell’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna. L’intervento avrà la durata di due anni e verrà realizzato in fasi successive e a zone per non interrompere l’operatività dello scalo. I lavori puntano principalmente ad aumentare la capacità del Terminal fino a 7 milioni di passeggeri, migliorare la funzionalità e fruibilità dello scalo riorganizzando i flussi di arrivi e partenze, incrementare e ridefinire l’offerta commerciale, adeguare e migliorare gli impianti tecnologici, in un’ottica di continuo miglioramento dei servizi al passeggero. Verranno inoltre realizzati cinque pontili, di cui due dotati di ‘fingers’, per l’accesso diretto dal Terminal agli aeromobili, ed un nuovo impianto ‘Bhs’ per la gestione automatizzata dei bagagli in partenza. Per mantenere adeguati livelli qualitativi del servizio, dal 21 novembre l’Aeroporto aprirà un terminal aggiuntivo, il nuovo Terminal Est, che sarà dedicato ai passeggeri Ryanair che devono imbarcare un bagaglio di stiva o che devono recarsi al banco controllo visti/immigrazione (passeggeri non UE).

Per raggiungere il Terminal Est verrà attivata una nuova fermata dell’aerobus BLQ, posizionata prima del capolinea ‘Aeroporto’. SAB ha inoltre predisposto un collegamento navetta gratuito tra i due terminal, che sarà effettuato con il nuovo trenino ‘BLQ Express’.
“L’Aeroporto di Bologna – ha spiegato il presidente Giada Grandi – ha visto l’incremento de passeggeri senza intervenire sull’infrastruttura: il nostro obiettivo è quello di ‘giocare d’anticipo’, per garantire ai nostri passeggeri standard di qualità sempre elevati ed evitare che la crescita in atto venga ‘frenata’ da un futuro sottodimensionamento del Terminal”.
“Considerando anche i lavori per la realizzazione del nuovo impianto ‘Bhs’ e dei cinque pontili di imbarco, l’investimento complessivo – ha proseguito il presidente Grandi – raggiunge i 23 milioni e 650 mila euro. Va sottolineato che la società effettuerà l’intero intervento in autofinanziamento, senza ricorrere a contributi pubblici”. “La superficie totale dell’Aerostazione passeggeri – ha spiegato il direttore generale Armando Brunini – passerà da 31.100 a 36.100 metri quadrati di cui 5.500 di shopping area, con un’unica area check-in di 4.100 metri quadrati, 10 varchi security e 24 gate di imbarco. Verrà inoltre riqualificato l’80% degli spazi esistenti”.
A fine lavori, il Terminal sarà caratterizzato da una grande porta d’accesso al piano terra, unificata per i passeggeri in arrivo e in partenza, mentre le singole aree funzionali saranno identificate per colori (rosso per la zona check-in, giallo per gli imbarchi e azzurro per gli arrivi), al fine di facilitare il flusso dei passeggeri. Tra le novità, la creazione in area imbarchi di due ‘walk through’: moderni spazi commerciali aperti, con ampi camminamenti che conducono i passeggeri ai gate.

(Ufficio Stampa Aeroporto di Bologna)

Articolo scritto da JT8D il 26 Ott 2011 alle 5:48 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus