ENTRANO IN FLOTTA CINQUE NUOVI AEREI PER ALITALIA

Sono cinque i nuovi aerei entrati a far parte della flotta di Alitalia nelle ultime due settimane: tre Airbus A319 e due Embraer E-175. I tre nuovi Airbus A319 da 138 posti sono stati battezzati “Italo Svevo”, “Italo Calvino” e “Giuseppe Parini”. I due nuovi Embraer E-175 da 88 posti, primi di 15 in consegna entro la metà del 2012, porteranno i nomi “Parco Nazionale del Gran Paradiso” e “Parco Nazionale dello  Stelvio”, dando continuità alla scelta di dedicare i nuovi Embraer ordinati da Alitalia al patrimonio naturalistico italiano, in virtù del loro impiego a servizio del territorio e dei loro elevati standard di efficienza energetica ed ambientale.

L’accordo con Embraer prevede anche cinque E-190 da 100 posti, di cui due esemplari già volano sulle rotte di breve e medio raggio della Compagnia, uno arriverà entro dicembre e altri due entro la prima metà del 2012.  Con questi nuovi arrivi prosegue il rinnovamento della flotta di Alitalia. Sono finora 33 i nuovi aerei che Alitalia ha ricevuto da gennaio del 2009, di cui cinque Airbus A330 per i collegamenti di lungo raggio, 19 Airbus A320, cinque Airbus A319 e quattro Embraer per il breve-medio raggio. L’entrata in servizio dei cinque nuovi aerei rappresenta un ulteriore importante sviluppo del programma di rinnovamento delle flotta Alitalia che già oggi ha un’età media tra le più giovani d’Europa. I nuovi aerei sono configurati con poltrone slim in pelle che offrono massima comodità e maggiore spazio per i passeggeri.

A dicembre prenderà avvio il piano di rinnovamento degli interni dei 10 Boeing B777 di lungo raggio. Entro giugno del prossimo anno tutta la flotta dei B777 Alitalia sarà riconfigurata negli interni e allestita con le tre classi di viaggio già offerte dai nuovi Airbus A330: Magnifica, Classica Plus e Classica.

(Ufficio Stampa Alitalia)

Articolo scritto da JT8D il 21 Nov 2011 alle 5:48 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus