ANA ANNUNCIA I RISULTATI FINANZIARI DEI PRIMI NOVE MESI DELL’ANNO FINANZIARIO 2011

Prosegue il trend positivo per ANA, il più grande gruppo aeronautico del Giappone: nei dati finanziari dei primi nove mesi dell’anno finanziario in corso (1 aprile 2011 - 31 marzo 2012) rilasciati recentemente la compagnia ha annunciato un fatturato di oltre 10 miliardi di euro, pari a un incremento del 3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’utile d’esercizio è cresciuto del 17,3%, pari a circa 903,6 milioni di euro e il risultato operativo del 22,5%, pari a circa 708,2 milioni di euro. L’utile netto invece è sceso a circa 334 milioni di euro - nello stesso periodo dello scorso anno il dato era pari a circa 370 milioni di euro.

Sebbene lo scenario economico nazionale ed internazionale rimanga incerto ANA ha perseguito una strategia atta a stimolare la domanda, ridurre i costi e migliorare la competitività, e a partire dallo scorso ottobre, inoltre, è diventata la prima compagnia aerea al mondo ad operare con l’innovativo B787 Dreamliner. Grazie a queste iniziative e allo yen forte, ANA ha ritoccato al rialzo la sua previsione per l’utile operativo per l’anno fiscale 2011, sebbene il fatturato rimarrà nel complesso invariato. L’economia giapponese prosegue la sua ripresa dopo il terremoto e lo tsunami dello scorso anno, ma lo scenario globale rimane incerto a causa dell’aumento dei costi del greggio, la crisi in Europa e le fluttuazioni dei cambi. In questo contesto ANA si adopera per stimolare la domanda sia sulle rotte nazionali che internazionali e, per minimizzare l’effetto sul fatturato, ha varato misure di riduzione di costi del valore di circa 300 milioni di euro. Dal 1° novembre 2011 ANA ha cominciato ad operare voli commerciali regolari con il B787 Dreamliner, e dallo scorso 21 gennaio ha lanciato la nuova rotta internazionale Francoforte - Tokyo- Haneda, aumentando la sua competitività.

(Ufficio Stampa All Nippon Airways)

Articolo scritto da JT8D il 6 Mar 2012 alle 7:05 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus