I RISULTATI DI MERIDIANA FLY NEL PRIMO TRIMESTRE 2012

Il Consiglio di Amministrazione di Meridiana fly riunitosi oggi ha approvato il Resoconto Intermedio (consolidato) al 31 marzo 2012. In data 14 ottobre 2011 è avvenuta l’operazione straordinaria di acquisizione del gruppo Air Italy, i cui risultati economici sono consolidati a decorrere dal 1 novembre 2011 e non erano pertanto presenti nel primo trimestre 2011: è stato quindi sviluppato un conto economico pro-forma del primo trimestre 2011 inclusivo dei dati di Air Italy. L’andamento economico del primo trimestre 2012 evidenzia una perdita consuntivata di circa Euro 28,2 milioni contro una perdita netta di 42,9 milioni del primo trimestre 2011 pro-forma, con un significativo miglioramento di circa Euro 14,7 milioni.

Il consistente miglioramento della gestione è stato realizzato grazie alle azioni di razionalizzazione e ottimizzazione incluse nel Piano Industriale Integrato (aggiornato da ultimo in data 20 aprile 2012), nonostante gli effetti negativi della congiuntura economica generale, della elevata concorrenza su alcune tratte nazionali e internazionali e dell’andamento non favorevole di alcune variabili esogene non controllabili, quali l’incremento del prezzo del carburante e la rivalutazione del Dollaro verso l’Euro. In particolare tale risultato è stato possibile grazie alla strategia perseguita a seguito dell’integrazione con Air Italy, con massima enfasi sulla razionalizzazione e ottimizzazione del network operativo, finalizzata a recuperare efficienza e marginalità anche mediante una costante attenzione all’equilibrio tra capacità offerta e domanda effettiva.

I ricavi di vendita, inclusivi dei ricavi dell’attività di linea e charter, oltre che dei ricavi ancillary, ammontano a Euro 134.567 migliaia in confronto a Euro 181.233 migliaia nel primo trimestre 2011 pro-forma (Euro 127.360 migliaia nel Resoconto Intermedio del primo trimestre 2011), con una variazione di Euro 46.666 migliaia sul pro-forma 2011 (- 25,8%) per la riduzione di capacità offerta a fronte della domanda debole a causa della crisi economica generale e per il taglio di rotte / rotazioni non profittevoli.

Al netto delle imposte di competenza , il primo trimestre 2012 chiude con una perdita netta consolidata di Euro 28.222 migliaia contro una perdita netta di Euro 42.924 migliaia nel primo trimestre 2011 pro-forma (perdita netta di Euro 37.218 migliaia nel Resoconto Intermedio del primo trimestre 2011). Al 31 marzo 2012 il patrimonio netto consolidato è pari a Euro 33.398 migliaia contro Euro 61.888 migliaia al 31 dicembre 2011 per effetto del risultato del trimestre.

(Ufficio Stampa Meridiana Fly-Air Italy)

Articolo scritto da JT8D il 15 Mag 2012 alle 7:46 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus