SAC-AEROPORTO DI CATANIA PRESENTA IL BILANCIO 2011

SAC s.p.a., società di gestione dell’Aeroporto Internazionale di Catania Fontanarossa, chiude il 2011 con un bilancio d’esercizio di oltre 53 milioni di euro (53.088.249), con una crescita del 5% rispetto al 2010, un margine operativo lordo (EBITDA) di 17 milioni (+49%), un reddito operativo aziendale (EBIT) di 8,7 milioni (+253%), un risultato al lordo delle imposte pari ad euro 7.050.240 (+27%) e un utile netto di oltre 3,3 milioni di euro. Risultati che acquisiscono maggior valore se si considera la persistente congiuntura economica sfavorevole, la crisi Alitalia del 2008 ed il fatto che tutt’oggi si operi a Catania a tariffe invariate rispetto al periodo di utilizzo della vecchia aerostazione (con l’entrata in funzione dal maggio 2007 della nuova aerostazione, infatti, occorre gestire, anche in termini di consumi energetici, manutenzione e pulizia, superfici di dimensioni ben maggiori: 44mila mq contro i precedenti 16mila).

“Un risultato – spiega Gaetano Mancini, Presidente della SAC s.p.a, nella sua relazione al Cda – che testimonia come, attuando strategie di gestione condivise dai soci, l’efficienza imprenditoriale e la governance pubblica possano coesistere. Anche nel Mezzogiorno d’Italia. Consentendo al capitale pubblico di generare ricchezza imprenditoriale e, nel caso di SAC, di garantire quegli utili che, nell’immediato futuro, consentiranno di sostenere gli importanti investimenti infrastrutturali che la SAC è chiamata ad effettuare dalla concessione quarantennale. Investimenti per circa 140 milioni di euro in 4 anni a fronte dei quali SAC, con il supporto dell’advisor finanziario Mediobanca, ha raccolto, grazie alla gestione oculata di questi anni, la disponibilità dei principali gruppi bancari operanti sul mercato oltre che della BEI (Banca Europea degli investimenti) e della SACE (gruppo assicurativo attivo nell’export credit)”.

SAC s.p.a è infatti una società privata a capitale pubblico costituita dalle Camere di Commercio di Catania, Ragusa e Siracusa, dalle Province Regionali di Catania e Siracusa e dal Consorzio ASI di Catania.

“I numeri estremamente positivi del Bilancio 2011 – prosegue Mancini nella sua relazione – sono il frutto del consolidamento degli interventi di risanamento e ristrutturazione messi in atto da questa governance fin dal 2008: affidamento esterno con gara del servizio pulizie e gestione carrelli, esternalizzazioni handling, gestione merci e biglietteria, centralizzazione magazzino merci, risanamento Sac Service, ottimizzazione procedure acquisti, controllo di gestione, interventi sul personale. Quindi il bilancio 2011 costituisce in qualche misura anche l’occasione per un bilancio degli ultimi anni”.

(Ufficio Stampa SAC - Aeroporto di Catania)

Articolo scritto da JT8D il 25 Mag 2012 alle 5:40 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus