SAUDIA ENTRA A FAR PARTE DI SKYTEAM

SkyTeam ha dato il benvenuto a Saudia quale 16° membro dell’Alleanza, durante una cerimonia tenutasi a Jeddah. Saudia, la compagnia di bandiera dell’Arabia Saudita, diventa il primo membro medio orientale di SkyTeam, aprendo all’Alleanza questa regione di grande importanza economica. Dai suoi hub a Jeddah, Riyadh e Dammam, Saudia offre un network che serve tutta la penisola araba, il subcontinente indiano e il Nord Africa. Saudia aggiunge 51 nuove destinazioni al network mondiale di SkyTeam, 23 delle quali in Arabia Saudita. Alcune di queste sono: Islamabad in Pakistan, Colombo nello Sri Lanka e Alessandria in Egitto.

“L’ingresso di Saudia aggiunge grande valore all’Alleanza perché apre ai nostri clienti l’importante mercato dell’Arabia Saudita,” ha affermato Michael Wisbrun, Direttore Generale di SkyTeam. “Con l’adesione di uno dei maggiori vettori della regione rispondiamo alle richieste dei nostri clienti che desiderano avere maggiori possibilità di viaggio in Medio Oriente. Ora possiamo offrire un maggior numero di destinazioni continuando a concentrarci sul miglioramento dei prodotti e dei servizi per i nostri clienti in tutto il mondo”.

“L’adesione a SkyTeam è parte integrante della strategia di trasformazione a lungo termine di Saudia che include un rinnovamento del marchio della compagnia, una ristrutturazione delle principali attività e un miglioramento dei servizi offerti in volo e negli aeroporti”, ha affermato Sua Eccellenza Khalid Al-Molhem, Direttore Generale di Saudia. “Siamo orgogliosi di essere il primo partner medio orientale di SkyTeam: questa è una pietra miliare nella storia della nostra compagnia. Ci aspettiamo un brillante futuro in qualità di membro di SkyTeam perché offriamo un network mondiale più ampio e molti vantaggi ai nostri clienti”.

Prima di entrare nell’Alleanza, Saudia ha avviato un piano quadriennale di rinnovamento che verrà completato nel 2013. Un elemento chiave di questo programma è stato il rinnovo della propria corporate identity e il cambio del nome. Con l’adesione a SkyTeam è stato reintrodotto il nome Saudia, che era stato il nome della compagnia dal 1972 al 1996, ancora utilizzato con affetto dai clienti. Honour, un’agenzia di consulenza per la brand experience in campo aeronautico, ha definito e realizzato il progetto di rinnovamento del brand. Altri elementi del piano di Saudia includono la modernizzazione del sistema informatico, delle piattaforme commerciali, operative e finanziarie e il rinnovamento della flotta attraverso l’acquisto di 90 nuovi aerei.

Durante la cerimonia di ingresso nell’Alleanza, Saudia ha presentato due aerei dipinti con la livrea SkyTeam. Gli aerei sono un Boeing B777-200 (reg. HZ-AKC) utilizzato sulle rotte per Dubai, Londra, New York e Guangzhou, e un Airbus A320 (reg. HZ-ASF) usato principalmente sulle rotte verso l’Europa e gli Emirati Arabi Uniti.

(Ufficio Stampa SkyTeam)

Articolo scritto da JT8D il 30 Mag 2012 alle 1:42 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus