BOEING RIDUCE L’IMPATTO AMBIENTALE DELLE SUE ATTIVITA’

Da quando, quattro anni fa, Boeing Company ha fissato importanti obiettivi ambientali per le operazioni interne, la compagnia ha progressivamente ridotto il proprio impatto ambientale, contemporaneamente all’espansione della sua attività, che ha visto aumentare in modo significativo i tassi mensili di produzione degli aerei. In questo contesto Boeing ha pubblicato il suo quinto Rapporto Ambientale. Nel 2007 Boeing ha fissato, su cinque anni, degli obiettivi ambientali interni molto decisi e aggressivi, per ridurre le emissioni di gas serra, i consumi energetici, i rifiuti pericolosi e l’assunzione di acqua dell’1 per cento su base assoluta.

“Da allora, Boeing ha portato due nuovi aerei sul mercato, un aumento della produzione mensile di aerei di linea di oltre il 25 per cento, ha aumentato di ben oltre 1 milione di metri quadrati gli impianti di produzione e creato 12.000 nuovi posti di lavoro”, ha detto Kim Smith, Vice Presidente per l’Ambiente, la Sanità e la Sicurezza. “Durante questo periodo, Boeing ha progressivamente ridotto il proprio impatto ambientale”. Su base assoluta, dal 2007 Boeing ha ridotto le emissioni di CO2 del 3 per cento, il consumo energetico dell’1 per cento, i rifiuti pericolosi del 17 per cento e l’assunzione di acqua del 9 per cento.

Oltre a fornire un resoconto dettagliato delle emissioni, il Rapporto si concentra sui provvedimenti che Boeing sta prendendo per migliorare le prestazioni ambientali dei propri prodotti, per ridurre l’impatto ambientale delle sue operazioni a livello globale e per ripulire le località segnate dalle pratiche commerciali del passato. Per consultare il Rapporto Ambientale 2012 di Boeing si può visitare il sito www.boeing.com/environment.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 6 Giu 2012 alle 6:08 pm.
Categorie: Industria - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus