AIRBUS ANNUNCIA L’APERTURA DI UNA LINEA DI ASSEMBLAGGIO FINALE (FAL) NEGLI STATI UNITI

Airbus ha comunicato oggi la propria intenzione di aprire una linea di assemblaggio finale negli Stati Uniti, per la produzione e consegna di aeromobili della Famiglia A320. La linea, la prima di Airbus negli Stati Uniti, verrà realizzata a Brookley Aeroplex nella città di Mobile, in Alabama. Nel corso dell’annuncio Airbus ha enfatizzato che la nuova linea di assemblaggio, la quale creerà posti di lavoro e rafforzerà l’industria aerospaziale, rientra nella strategia volta a migliorare la propria competitività globale, andando incontro alle crescenti esigenze dei propri clienti negli USA e in altre parti del mondo.

Il nuovo impianto situato nell’Alabama assemblerà gli aeromobili A319, A320 e A321. La costruzione del nuovo stabilimento inizierà nell’estate del 2013, mentre l’assemblaggio degli aeromobili inizierà nel 2015, con le prime consegne previste nel 2016. Airbus prevede che entro il 2018 la nuova FAL produrrà tra i 40 e i 50 aeromobili all’anno. “Il momento è giusto perché Airbus espanda le proprie attività negli Stati Uniti”, ha dichiarato Fabrice Bregier, Presidente e CEO di Airbus, nel corso del suo discorso oggi a Mobile. “Gli Stati Uniti rappresentano il più importante mercato mondiale per gli aeromobili a corridoio singolo, con una richiesta prevista per 4.600 nuovi aeromobili nei prossimi 20 anni, e questa linea di assemblaggio finale ci permette di essere più vicini ai nostri clienti. Mobile entra ora a far parte del network manifatturiero globale d’eccellenza di Airbus e si aggiunge alle FAL di Amburgo, Tolosa e Tianjin”.

“Quando gli aeromobili Airbus si leveranno in cielo, il nostro orgoglio e le nostre capacità tecnologiche si innalzeranno con loro”, ha dichiarato il Governatore dell’Alabama. “Dobbiamo ringraziare le molte persone che hanno contribuito a concretizzare questo progetto che creerà 1.000 posti di lavoro di cui abbiamo bisogno in questa zona. L’Alabama ha la migliore forza lavoro di qualsiasi stato degli Stati Uniti. Airbus ha riconosciuto quello che possiamo offrire alle aziende che desiderano insediarsi qui e ha deciso di investire in maniera significativa. Airbus e EADS sono da diversi anni cittadini modello del nostro Stato e siamo lieti di poter rafforzare ulteriormente questa relazione”.

Airbus è fortemente presente nell’Alabama e negli Stati Uniti. Nell’Alabama l’azienda gestisce un centro di ingegneria a Mobile, sempre presso il Brookley Aeroplex, con oltre 200 dipendenti tra ingegneri e personale di supporto, mentre Airbus Military opera con un centro servizio clienti dedicato agli aeromobili destinati alla U.S. Coast Guard. Inoltre Airbus opera un centro di ingegneria a Wichita, nel Kansas; un centro ricambi ad Ashburn, Virginia; un Centro di Formazione a Miami, Florida, e un ufficio di relazioni governative a Washington, D.C. La consociata Metron Aviation, società leader nella fornitura di prodotti e sistemi avanzati per la gestione del traffico aereo (ATM), è basata a Dulles, Virginia. Il quartier generale di Airbus per le Americhe è situato a Herndon, Virginia. La presenza di Airbus negli Stati Uniti da complessivamente lavoro a oltre 1.000 dipendenti.

Secondo Airbus, la nuova FAL di Mobile e le funzioni ad essa associate creeranno circa 1.000 posti di lavoro altamente qualificati. La FAL di Airbus si aggiunge ad altri impianti di produzione di consociate EADS presenti negli USA, come ad esempio American Eurocopter, che produce elicotteri a Columbus, Mississippi e a Grand Prairie, Texas, mentre Cassidian Communications ha un impianto di assemblaggio a Temecula, California.

Airbus è il più importante cliente export per l’industria aeronautica americana. Dal 1990, Airbus ha speso 127 miliardi di dollari USA con fornitori americani, 12 miliardi dei quali solo nel 2011. Airbus intrattiene relazioni con centinaia di fornitori negli USA in oltre 40 Stati, contribuendo a supportare oltre 210.000 posti di lavoro negli Stati Uniti.

(Ufficio Stampa Airbus)

Articolo scritto da JT8D il 2 Lug 2012 alle 5:54 pm.
Categorie: Industria - Tags: , , , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus