BOEING CURRENT MARKET OUTLOOK 2012: PREVISTI 34.000 NUOVI AEREI NEI PROSSIMI 20 ANNI

Boeing, nel proprio Boeing 2012 Current Market Outlook (CMO), prevede un mercato del valore di 4.500 miliardi dollari, per 34.000 nuovi aerei, nei prossimi 20 anni, con la flotta mondiale attuale che raddoppierà le dimensioni. “Il mercato del trasporto aereo nel mondo è il più ampio, profondo e diversificato che abbiamo mai visto”, ha affermato Randy Tinseth, Vice President of Marketing, Boeing Commercial Airplanes. “Ha dimostrato di resistere anche durante anni molto difficili, e sta guidando un aumento dei tassi di produzione su tutta la linea”.

Il traffico aereo è previsto in crescita con un tasso del 5 per cento annuo per i prossimi due decenni, con il traffico merci che dovrebbe crescere ad un tasso annuale del 5,2 per cento. Il mercato delle macchine Single-aisle, servito dal Boeing 737 Next Generation e dal futuro 737 MAX, continuerà nella sua forte crescita; le macchine Widebodies, come il Boeing 747-8, il 777 e il 787 Dreamliner, rappresenteranno un valore di quasi 2,5 miliardi di dollari come consegne di aeromobili nuovi, con il 40 per cento della domanda di queste macchine a lungo raggio proveniente dalle compagnie aeree asiatiche. Boeing prevede, nel periodo 2012-2031, di consegnare 23.240 macchine Single-aisle, 7.950 Twin-aisle, 790 Large aircraft, 2.020 Regional jet.

La forte crescita in Cina, India e in altri mercati emergenti è un fattore importante nell’incremento delle consegne nel corso dei prossimi 20 anni. I vettori low cost, con la loro capacità di stimolare il traffico attraverso tariffe basse, stanno crescendo più velocemente del mercato nel suo complesso. C’è anche una forte domanda per sostituire i vecchi aerei con macchine dai consumi più ridotti e più efficienti: le sostituzioni rappresenteranno, secondo le previsioni, il 41% delle nuove consegne. Il mercato dei nuovi aerei è destinato a diventare geograficamente più bilanciato nei prossimi due decenni: la regione Asia-Pacifico, inclusa la Cina, continuerà a guidare le consegne totali di nuovi velivoli. Boeing, nel periodo 2012-2031, prevede che nella regione Asia-Pacifico verranno consegnati 12.030 aeromobili, 7.760 in Europa, 7.290 in Nord America, 2.510 in America Latina, 2.370 nel Medio Oriente, 1.140 nella CIS, 900 in Africa, per un totale di 34.000 nuove consegne.

“E ‘incredibile vedere quanto sono cambiati i viaggi aerei da quando ho preso il mio primo volo nel 1977″, ha detto Tinseth. “Volare è diventato fondamentale per le imprese ed è qualcosa che facciamo anche per piacere, per ritrovarci con la famiglia e gli amici. Mentre il mercato continua a crescere, soprattutto nelle economie emergenti, i viaggi aerei saranno accessibili a sempre più persone”.

La ripresa del mercato cargo continua ad essere lenta, e Boeing ha rivisto al ribasso la sua proiezione per il trasporto merci nei prossimi 20 anni. Eppure, la flotta cargo mondiale è destinata a raddoppiare, dai quasi 1.740 aerei di oggi a 3.200 alla fine del periodo di previsione. Le aggiunte comprenderanno 940 aerei cargo di nuova produzione (valore di mercato di 250 miliardi di dollari) e 1.820 aerei convertiti dai modelli passeggeri. I velivoli cargo di grandi dimensioni (più di 88,2 tons di capacità), rappresenteranno 680 aerei di nuova costruzione, i velivoli medium (da 44,1 a 88,2 tons ) 260 aerei. Non vi sarà necessità di nuovi standard body freighters (49,6 tons), ma vi saranno 1.120 conversioni in questo segmento. Maggiori informazioni sul Boeing 2012 Current Market Outlook si possono trovare su www.boeing.com/cmo.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 3 Lug 2012 alle 8:50 pm.
Categorie: Industria - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus