ASSEMBLEA ENAV: APPROVATO IL BILANCIO 2011

L’Assemblea di ENAV SpA, riunitasi oggi a Roma sotto la presidenza dell’Amministratore Unico Massimo Garbini, ha approvato il Bilancio d’esercizio 2011, chiuso con un utile netto di 12 milioni di euro ed un totale di 771 milioni di ricavi. Anche nel 2011 ENAV ha conseguito, a livello europeo, una posizione di primo piano nelle perfomance operative di qualità del servizio e di leadership nei principali progetti e programmi internazionali dell’Air Traffic Management.

Sul fronte del traffico aereo, lo scorso anno, a differenza del resto d’Europa, ENAV ha risentito significativamente della drastica riduzione dei voli da/per il Nord Africa dovuto alle varie crisi politiche di quei Paesi, in particolare per la chiusura dello spazio aereo libico come conseguenza del conflitto bellico. Lo scostamento del budget preventivato è stato di oltre 55 milioni di euro. Per contro, i buoni risultati ottenuti sia nel contenimento dei costi, grazie anche alla sempre maggiore sinergia con la controllata Techno Sky, che con gli iniziali successi dell’attività di sviluppo commerciale sul mercato terzo, hanno in parte compensato gli effetti della crisi.

“Nonostante la crisi del mercato si sia approfondita nel corso del primo semestre del 2012 – ha dichiarato l’AU di ENAV Massimo Garbini - il determinato impegno nella riorganizzazione aziendale volta al sempre maggiore controllo dei costi ed all’aumento della nostra produttività, ha fatto sì che ENAV fosse in linea con gli obiettivi fissati nel budget e con i parametri definiti nel piano di performance nazionale, introdotto con la nuova regolamentazione europea sul Cielo Unico. Quello approvato oggi è infatti l’ultimo bilancio aziendale – ha sottolineato Garbini - realizzato in regime di cost-recovery. Dal 1° gennaio 2012 il quadro normativo comunitario prevede l’introduzione di un nuovo sistema basato su misurazione ed ottimizzazione delle performance, sia operative che economiche, del settore del controllo del traffico aereo, che non consentirà più di scaricare i costi automaticamente sulla tariffa. Il risultato sarà che per i servizi di Rotta, le Compagnie Aeree usufruiranno di un efficientamento di circa il 3% l’anno nel periodo 2012-2014”.

(Ufficio Stampa ENAV)

Articolo scritto da JT8D il 5 Lug 2012 alle 5:02 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus