ORDINI E ACCORDI PER 16,9 MILIARDI DI DOLLARI AL SALONE DI FARNBOROUGH PER AIRBUS

Al Salone Aeronautico Internazionale di Farnborough di quest’anno Airbus ha totalizzato circa 16,9 miliardi di USD di ordini e accordi per un totale di 115 aeromobili. Fra questi, Lettere d’Intenti (MoU) per 61 aeromobili del valore 5,8 miliardi di USD e ordini fermi per 54 aeromobili del valore di circa 11,1 miliardi USD. L’A350-1000 è stato il protagonista del Salone, sostenuto da uno dei più importanti vettori: Cathay Pacific Airways. Il vettore non solo ha siglato 10 nuovi ordini per questo aeromobile, ma ha anche convertito 16 A350-900 precedentemente ordinati nella versione più grande. Un’operazione che sfiora i 4,2 miliardi di USD. L’A350-1000 ordinato da Cathay Pacific è dotato di propulsori Trent XWB di Rolls Royce da 97.000 lbs.

Un’altra protagonista di Farnborough è stata la Famiglia A330 che si è aggiudicata 10 ordini fermi del valore di 2,3 miliardi di USD da parte di CIT Group. Si tratta di un ordine di grande importanza anche perché segna il debutto della nuova versione aggiornata dell’A330 con peso massimo al decollo di 240 tonnellate. Questa versione, che può essere utilizzata su un numero maggiore di tratte, dispone di un’autonomia supplementare fino a 400 nm e quasi cinque tonnellate di carico supplementare rispetto agli A330 attualmente in consegna. Sempre nell’ambito di questa famiglia, Synergy Aerospace ha ordinato sei A330-200 più tre A330 cargo, portando a 19 il numero totale di aeromobili della Famiglia A330 ordinati a Farnborough.

Da registrare anche i risultati della Famiglia A320, con 86 fra ordini e accordi per un valore di oltre 8,4 miliardi di USD. Nell’insieme, sono stati totalizzati 57 impegni d’acquisto per la versione della Famiglia A320 dotata dell’attuale motorizzazione CEO (’current engine option’) a dimostrazione che resta il punto di riferimento del settore per gli aeromobili a corridoio singolo. Fra questi, una Lettera d’Intenti di China Aircraft Leasing Company (CALC) per 36 nuovi aeromobili a corridoio singolo nella versione CEO che possono essere dotati dei nuovi dispositivi alari ‘Sharklets’. Anche l’ordine fermo di UTair di 20 A321 nella versione CEO per un valore di oltre 2 miliardi di USD ha dato ulteriore risalto a questa motorizzazione. Parallelamente, il prossimo A320neo, appena entrato in fase di produzione, ha ribadito la propria posizione di leader di mercato a Farnborough con 29 nuovi impegni d’acquisto da parte di Avolon, Middle East Airlines e Arkia Israel Airlines.

“La qualità degli ordini registrati a Farnborough è stata elevata e caratterizzata da un importante supporto della nostra strategia mirata al continuo miglioramento e alla continua innovazione dei nostri prodotti da parte di clienti importanti”, ha dichiarato Fabrice Brégier, CEO di Airbus. “Con il nostro annuncio della settimana scorsa, relativo all’apertura di una linea produttiva per gli A320 negli Stati Uniti, e l’inizio della fase di produzione dell’A320neo a Tolosa, Airbus sta cementando la propria posizione di leader mondiale”.

Oltre agli annunci relativi agli ordini, Airbus Customer Service ha conseguito un importante risultato a livello mondiale con la firma di un accordo di cooperazione con GMF AeroAsia, la società controllata di Garuda Indonesia per la manutenzione e la riparazione degli aeromobili. Questo accordo di partnership strategica della durata di 10 anni porterà alla creazione di un centro di addestramento per la manutenzione dei clienti di Airbus nella regione. Airbus è anche diventato il primo costruttore a lanciare una gamma di applicazioni per iPad, ‘Electronic-Flight-Bag’, in grado di consentire ai piloti di gestire i dati sulla performance dell’aeromobile sul popolare dispositivo leggero e maneggevole. Airbus ha inoltre lanciato una nuova innovazione per la cabina, il concetto di toilette ‘SpaceFlex’ una nuova opzione ora disponibile per la Famiglia A320 in grado di fornire maggiore comfort ai passeggeri e più spazio da utilizzare a livello commerciale.

Airbus è stato anche lo sponsor principale di ‘Innovation Zone’ e di ‘Future’s Day’ di Farnborough. La ‘Innovation Zone’ ha promosso interessanti progetti di R&T e una visione futuristica del settore dell’aviazione nel 2050 e oltre. Gli esperti di Airbus si sono confrontati su energie alternative, soluzioni del futuro e talenti del futuro.

(Ufficio Stampa Airbus)

Articolo scritto da JT8D il 13 Lug 2012 alle 3:09 pm.
Categorie: Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus