AIRBERLIN PRESENTA IL VENTAGLIO DI MISURE PER LA SOSTENIBILITA’

airberlin ha presentato ieri a Berlino le molteplici misure adottate in materia di sostenibilità. Fondamentale in questo contesto è il programma “Voli eco-efficienti”, per il quale airberlin si è aggiudicata nel 2011 il prestigioso ÖkoGlobe per il trasporto sostenibile. Con un consumo di 3,5 litri ogni 100 passeggeri per km, airberlin vola al primo posto tra tutte le compagnie aeree d’Europa per il più basso utilizzo di carburante. airberlin investe costantemente in tecnologie all’avanguardia e in una flotta moderna: con un’età media di soli cinque anni, infatti, la flotta di airberlin è una delle più giovani ed efficienti d’Europa: l’età media mondiale calcolata dalla IATA è di quasi 14 anni, mentre in Europa è di 12 anni. Inoltre, airberlin è stata la prima fra tutte le compagnie aeree d’Europa a puntare sulle winglet, le alette in grado di ridurre i vortici d’estremità e, di conseguenza, anche il consumo di carburante.

Il programma di fuel efficiency si compone di 44 singole misure. Il risparmio di carburante non inizia con l’accensione dei motori, ma già prima del decollo, tramite l’applicazione di diverse regole in molteplici settori. Pianificazione dei voli, riduzione del peso e modernizzazione dei velivoli si ripercuotono sul consumo di carburante tanto quanto le operazioni di volo. Nell’estate del 2012 è partito, ad esempio, il “Fuel Efficiency Training”, un addestramento creato appositamente per i piloti di airberlin con l’obiettivo di istruirli su come limitare il consumo di cherosene e l’emissione di sostanze nocive, adottando, ad esempio, sistemi di pilotaggio più efficienti. Tale misura non mira tanto ad un minore riempimento del serbatoio, quanto piuttosto a consumare in modo più efficiente il cherosene disponibile. Anche sedili, trolley e container più leggeri, nonché il “Less Paper Cockpit“ di airberlin contribuiscono a ridurre il consumo di carburante e le emissioni di sostanze nocive.

airberlin è stata anche la prima compagnia aerea tedesca a impiegare il sistema di navigazione in avvicinamento controllato via satellite, secondo il procedimento di navigazione RNP-AR (Required Navigation Performance – Authorization Required), a Innsbruck e a Salisburgo. Con tale sistema, la fase di avvicinamento finale non è più legata a una rotta lineare, ma può avvenire anche circolarmente, permettendo di sfruttare in modo più efficiente lo spazio aereo e quindi risparmiare carburante.

Con il programma per la fuel efficiency, sviluppato dagli esperti di airberlin, la compagnia aerea aggiorna costantemente tutti i processi riguardanti il volo e individua sistematicamente nuove possibilità di risparmio. In questo modo, airberlin riesce a diminuire regolarmente il consumo di carburante, ottenendo una diminuzione dei costi e un miglioramento dell’impatto ambientale. “Siamo già in fase molto avanzata nello sviluppo di questo programma, ma vogliamo continuare a migliorare. Il nostro obiettivo è chiaro: entro i prossimi cinque anni ridurremo il consumo di carburante della nostra flotta a una media di tre litri ogni 100 passeggeri per km”, ha annunciato Hartmut Mehdorn. Sul nuovo sito di airberlin sono disponibili sin da ora, al link airberlingroup.com/en/Responsibility, tutte le informazioni sull’impegno ambientale del gruppo airberlin.

(Ufficio Stampa airberlin)

Articolo scritto da JT8D il 18 Set 2012 alle 5:45 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus