ENAC: PRECISAZIONI SULL’OPERATIVITA’ DELL’AEROPORTO DI BRESCIA MONTICHIARI

In riferimento ad alcuni articoli riguardanti la de-categorizzazione del sistema di avvicinamento strumentale ILS dell’aeroporto di Brescia Montichiari, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, in un proprio comunicato stampa, precisa quanto segue. Il provvedimento dell’Enac del 21 agosto, con il quale sono state limitate alla CAT I le operazioni strumentali di precisione sull’aeroporto di Brescia, trova fondamento nell’assenza di un fornitore dei servizi di navigazione aerea certificato ai sensi del Regolamento UE1035/2011 per la gestione dei sistemi di radioassistenza associati all’aeroporto.

Le verifiche effettuate dall’Enac hanno confermato, pur in assenza di certificazione dell’organizzazione, l’efficacia del sistema manutentivo e di gestione posto in essere dalla società di gestione aeroportuale, unitamente alla società incaricata della manutenzione degli apparati. Tale circostanza ha consentito di mantenere comunque una capacità strumentale di precisione sull’aeroporto, in attesa che il processo di certificazione del fornitore dei servizi di radionavigazione, peraltro già avviato, sia completato, ed ha evitato l’applicazione di misure più limitative. Il ripristino della possibilità di condurre operazioni in CAT IIIB sarà, quindi, possibile sulla base di un programma proposto dal richiedente la certificazione ed accettato dall’Enac.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 24 Set 2012 alle 5:49 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus