BOEING PREVEDE UNA CRESCITA DEL MERCATO CARGO

Boeing ha comunicato che il mercato mondiale dell’Air Cargo crescerà annualmente del 5,2% durante i prossimi 20 anni. Secondo il Boeing World Air Cargo Forecast 2012/2013, la crescita sarà veicolata dal prodotto interno lordo mondiale (GDP), che quasi raddoppierà nel periodo previsto. L’incremento degli scambi commerciali aumenterà attraverso la liberalizzazione dei mercati, e gli aerei più efficienti e i miglioramenti dell’infrastruttura contribuiranno a ridurre il costo del traporto aereo cargo.

Boeing ha presentato la previsione biennale - alla quale fanno riferimento le compagnie aeree e i gruppi industriali – all’International Cargo Forum and Exhibition 2012 ad Atlanta. Il traffico aereo cargo crescerà nel lungo termine nonostante la debolezza e l’incertezza economica mondiale. L’industria ha sofferto successivamente alla ripresa del 2010 registrando un lieve declino nel traffico aereo nel 2011 e così anche nel 2012.

“L’attuale incertezza dell’industria ha portato a una disparità di punti di vista riguardo al futuro del traffico aereo cargo, ma le attività economiche – in particolar modo il prodotto interno lordo mondiale e la produzione industriale – restano i fattori chiave del mercato aereo cargo”, ha dichiarato Tom Crabtree, regional director, Business Development & Strategic Integration, di Boeing Commercial Airplanes. “Nel lungo periodo, saranno prevalenti sul mercato indicatori quali la crescita del GDP al 3,2% ed il bisogno una maggiore efficienza operativa”.

Boeing stima che la flotta mondiale di aerei cargo crescerà da 1.738 a 3.198 aerei entro il 2031. I grandi aerei cargo -  come ad esempio il Boeing 747 e il 777 – rappresenteranno il 36% della flotta, paragonato al 31% attuale. La significativa efficienza e capacità dei grandi cargo permetterà alle compagnie aeree di gestire la crescita del traffico senza aumentare in proporzione il numero degli aerei. La domanda di aerei cargo sarà soddisfatta da 935 nuovi aerei realizzati in fabbrica, valutati 250 miliardi di dollari, con 1.820 cargo derivati dalla conversione di aerei passeggeri in aerei cargo. Le conversioni incideranno per circa il 66% della domanda totale.

“L’Air Cargo è, e continuerà ad essere, uno strumento vitale per gli affari mondiali e per il commercio, nella gestione del ciclo degli approvvigionamenti e nell’introduzione di beni critici nel mercato”, ha detto Crabtree. I mercati in collegamento con l’area Asia-Pacifico guideranno la crescita, mentre il traffico domestico della Cina e intra-Asia registrerà la percentuale più alta di crescita del traffico, rispettivamente all’8% e al 6,9%, durante i 20 anni della previsione. Le aree Nord America – Asia, Europa – Sud Asia, Europa – Asia ed Europa – Medio Oriente saranno comunque sopra la media mondiale. Si prevede che il prezzo del carburante sarà instabile, ma non sono previsti aumenti significativi a livelli più alti degli attuali. Inoltre i corrieri, dato che si tratta di beni deperibili e di grande valore, continueranno ad apprezzare la velocità dell’Air Cargo.

La Previsione Boeing del mercato mondiale degli aerei cargo 2012/2013 è disponibile sul sito http://www.boeing.com/commercial/cargo.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 4 Ott 2012 alle 5:59 pm.
Categorie: Industria - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus