L’AIRBUS A380 VINCE RICONOSCIMENTO IN UK PER LA BASSA RUMOROSITA’

L’ UK Noise Abatement Society ha conferito all’Airbus A380 un riconoscimento, durante la cerimonia di premiazione annuale, per la ridotta rumorosità del velivolo intorno alle comunità aeroportuali. Ci saranno 10 voli giornalieri dell’A380 a Heathrow entro la fine dell’anno, che ha le più rigorose norme riguardanti il rumore tra tutti gli aeroporti in tutto il mondo, ed è il punto di riferimento su cui si basa la misurazione del rumore per gli aerei. In un evento speciale tenuto presso la Camera dei Comuni di Londra, la Società ha premiato Airbus con il John Connell Silent Approach Award, per la silenziosità dell’A380 e le sue innovazioni nel campo della riduzione del rumore.

Il premio riconosce le autorità locali, l’industria, le organizzazioni e gli individui che si sono distinti nei loro sforzi per ridurre l’impatto dell’inquinamento acustico, o che cercano di sviluppare soluzioni pratiche e innovative in questo ambito. Lisa Lavia, Managing Director of the Noise Abatement Society, ha detto: “Il NAS è stato colpito dalle ridotte emissioni sonore esterne dell’A380 rispetto ai tipici aeromobili equivalenti, e dalla sua acustica interna molto silenziosa. Questo dimostra che con l’impegno e l’eccellenza ingegneristica l’ inquinamento acustico può non essere l’inevitabile sottoprodotto del progresso, e che operazioni tradizionalmente rumorose possono essere svolte più silenziosamente, per il bene di tutti”.

John Roberts, Airbus A380 Chief Engineer in UK, ha detto: “Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo premio che riconosce l’enorme lavoro svolto da Airbus e dai principali fornitori. La riduzione dell’ impatto ambientale dei nostri aerei è il risultato di costanti investimenti e impegno nel corso degli anni. La nostra industria è impegnata verso un’aviazione più ecologica, e negli ultimi 50 anni l’industria aeronautica ha ridotto il rumore del 75%”.

(Ufficio Stampa Airbus)

Articolo scritto da JT8D il 7 Nov 2012 alle 7:25 pm.
Categorie: Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus