IL BOEING UNMANNED X-37B ORBITAL TEST VEICHLE INIZIA IL SECONDO VOLO

Boeing ha riportato in orbita con successo l’ U.S Air Force X-37B Orbital Test Vehicle, continuando a dimostrare come il sistema sia in grado di consentire un accesso allo spazio veloce e riutilizzabile. Un razzo Atlas V ha lanciato OTV-1, il primo dei due veicoli del programma, nell’orbita terrestre bassa alle 13:03 locali dal Launch Complex 41 di Cape Canaveral. L’X-37B, che racchiude il meglio del design di aerei e veicoli spaziali in una piattaforma test senza pilota, sta testando le tecnologie dei veicoli riutilizzabili in sperimentazioni spaziali, la riduzione del rischio e lo sviluppo concettuale delle operazioni.

“La seconda missione dell’OTV-1 dimostra che il veicolo è in grado di svolgere missioni multiple e di garantire un accesso più facile allo spazio”, ha dichiarato Paul Rusnock, vice president di Boeing Government Space Systems. L’OTV-1 è stato lanciato per la prima volta ad aprile del 2010 ed è rientrato sulla Terra a dicembre. È il primo veicolo senza pilota degli Stati Uniti ad essere tornato dallo spazio atterrando da solo. Lo Space Shuttle è stato inoltre l’unico veicolo spaziale capace di atterrare su una pista. Un secondo veicolo, OTV-2, a giugno di quest’anno ha stabilito il record per un veicolo spaziale riutilizzabile, completando 469 giorni di missione.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 13 Dic 2012 alle 7:13 pm.
Categorie: Industria - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus