IL QATAR PREPARA L’APERTURA DEL NUOVO HAMAD INTERNATIONAL AIRPORT DI DOHA

Il primo aprile lo Stato del Qatar celebra l’apertura del nuovo Hamad International Airport di Doha. L’aeroporto è gestito interamente da Qatar Airways. L’Hamad International Airport avrà una capacità operativa iniziale di 28 milioni di passeggeri, che aumenterà a 50 milioni a partire dal 2015. La prima fase del lavoro, iniziato nel 2005, è costata 15,5 miliardi di dollari. 12 compagnie aeree internazionali saranno le prime ad operare nel nuovo aeroporto di Doha “Hamad International Airport”, mentre nella seconda metà dell’anno sarà la volta di Qatar Airways, che sposterà tutte le sue operazioni con una transizione che garantirà l’attività di entrambi gli aeroporti fino alla seconda metà dell’anno.

“L’ Hamad International Airport sarà il fiore all’occhiello dello Stato del Qatar e ne siamo orgogliosi”, ha detto Abdul Aziz Al Noami, presidente dell’Autorità per l’Aviazione Civile del Qatar. “Otto anni dopo l’avvio del progetto, a poche settimane dall’inizio delle operazioni di un capolavoro architettonico che migliora lo skyline di Doha e fornisce un ambiente nuovo per gli addetti ai lavori e per i viaggiatori provenienti da tutto il mondo, siamo riusciti a realizzare la visione di Sua Altezza l’Emiro Sheikh Hamad Bin Khalifa Al Thani”.

Alla realizzazione del nuovo aeroporto hanno partecipato diverse imprese italiane. Le infrastrutture per le operazioni cargo e per il catering saranno disponibili entro poche settimane. Già da marzo, gli spedizionieri in Qatar elaboreranno ordini e spedizioni import-export presso l’ Hamad International Airport: in questa fase la movimentazione e preparazione delle merci rimarranno presso il Doha International Airport, da dove verranno trasportate su strada verso il nuovo aeroporto. A partire dall’estate Qatar Airways e le altre compagnie aeree inizieranno ad operare con voli cargo da e per l’ Hamad International Airport. “Siamo fiduciosi che avremo un aeroporto pienamente funzionale e altamente efficiente per accogliere la nostra compagnia nazionale verso la seconda parte dell’anno”, ha concluso Al Noami. Le nuove strutture, sia per il cargo che per il trasporto passeggeri sono state collaudate per oltre sei mesi in vista dell’apertura di aprile. Nei prossimi mesi saranno aperte in varie fasi le nuove strutture per il catering: inizialmente si gestiranno i rifornimenti per le compagnie aeree che operano dal nuovo aeroporto, a partire dall’estate la struttura di catering, in grado di gestire quasi 100.000 pasti al giorno, rifornirà tutti i voli effettuati da entrambi gli aeroporti di Doha.

“Il 2013 è un anno storico per lo Stato del Qatar, Qatar Airways e per la giovane industria di aviazione del paese”, ha detto Akbar Al Baker, Amministratore Delegato Qatar Airways. “Qatar Airways, come gestore e primo utente della nuova struttura, dà il benvenuto alle nuove compagnie e ai nuovi passeggeri in transito nel nuovo aeroporto, una struttura tra le più avveniristiche a livello mondiale. Successivamente Qatar Airways sposterà tutte le sue operazioni all’ Hamad International Airport, quando le lounge aeroportuali saranno pronte e pienamente funzionali affinché tutti i nostri passeggeri possano beneficiare di un’esperienza di viaggio unica e indimenticabile”, ha concluso Akbar Al Baker.

(Ufficio Stampa Qatar Airways)

Articolo scritto da JT8D il 25 Gen 2013 alle 7:04 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus