PIAGGIO AERO E SELEX ES PRESENTANO IL VELIVOLO A PILOTAGGIO REMOTO P.1HH “HAMMERHEAD”

Piaggio Aero Industries e Selex ES, una società Finmeccanica, hanno presentato oggi ad IDEX 2013, il salone della difesa e della sicurezza in corso ad Abu Dhabi, il nuovo velivolo a pilotaggio remoto (VPR) Piaggio Aero P.1HH “HammerHead” - Unmanned Aerial Systems (UAS). Il programma P.1HH “HammerHead”, informa il costruttore nel proprio comunicato, ha come obbiettivo lo sviluppo di un sistema aereo a pilotaggio remoto (APR o UAS - Unmanned Aerial System) ad elevate performance operative per missioni di sorveglianza, intelligence e ricognizione (ISR). Dopo due anni di sviluppo, la presentazione del P.1HH “HammerHead” ha seguito di pochi giorni il roll out del velivolo avvenuto il 14 Febbraio scorso contestualmente al primo test di accensione motori ed il primo rullaggio presso una base della Aeronautica Militare Italiana. Il primo volo del Piaggio Aero P.1HH - UAV è previsto per il 2013 dopo il completamento dell’integrazione del Sistema di gestione e controllo del velivolo e la conclusione dei ground test.

Il Piaggio Aero P.1HH “HammerHead” è un velivolo capace di decollo e atterraggio automatico (ATOL Automatic Take Off and Landing) che si posizione nella fascia alta dei velivoli a pilotaggio remoto MALE (Medium Altitude Long Endurance). L’UAV può raggiungere la quota di 13.700 metri con una permanenza in volo di oltre 16 ore. La missione è gestita da una stazione di terra, collegata attraverso un sistema di comunicazione in linea di vista (Line of Sight - LS) e via satellite oltre la linea di vista (Beyond Line of Sight - BLOS) che consente il controllo remoto dei sistemi di navigazione e di missione dell’ aeromobile.

“Il P.1HH HammerHead è certamente il più importante e ambizioso progetto di Piaggio Aero e proietta l’azienda verso il settore dei sistemi aerei a pilotaggio remoto impiegati in missioni di sorveglianza e controllo”, ha dichiarato Alberto Galassi Amministratore Delegato di Piaggio Aero. “I sistemi unmanned rappresentano il futuro della sicurezza aerea, terrestre e marittima per la loro versatilità di impiego operativo. Progettato per integrare i più sofisticati sistemi di navigazione e di missione oggi disponibili il Piaggio Aero P.1HH ridefinisce gli standard e il concetto stesso di pattugliamento offrendosi al mercato internazionale come il sistema più innovativo e versatile nel settore della ricognizione e della sorveglianza aerea. Con lo sviluppo di una nuova generazione di pattugliatori multiruolo MPA e di sistemi aerei a pilotaggio remoto P.1HH, Piaggio Aero diversifica la propria attività in un settore strategico e ad alta tecnologia con il supporto fondamentale dei propri azionisti internazionali, Mubadala Aerospace e Tata Limited” .

Come il Piaggio Aero MPA (Multirole Patrol Aircraft), presentato a Luglio 2012, anche il Piaggio Aero P.1HH “HammerHead” unmanned aerial system è derivato dalla piattaforma P.180 Avanti II riprogettata con una nuova configurazione aerodinamica, maggiore estensione alare (15.5 m) ed una superiore capacità di carico utile combinando specifici interventi strutturali alla consolidata configurazione turboprop ad eliche spingenti e tre superfici portanti. La sezione esterna delle ali del P.1HH UAV è rimuovibile per consentire la trasportabilità del velivolo via terra, rendendo possibile l’ impiego del sistema in qualsiasi scenario operativo.

Piaggio Aero svilupperà il nuovo P.1HH “HammerHead” in partnership con Selex ES, che fornirà i sistemi di navigazione a pilotaggio remoto e di missione: Radar SeaSpray 7300E R, Interfaccia di comunicazione e data Link. Selex ES collaborerà con Piaggio Aero anche per l’integrazione dei sistemi a bordo. “Siamo orgogliosi di essere stati selezionati da Piaggio Aero per questo unico ed ambizioso progetto capace di mettere insieme le competenze di due aziende Italiane d’eccellenza operanti nel settore della sicurezza”, ha dichiarato Fabrizio Giulianini, Amministratore Delegato di Selex ES. “Questo primo risultato premia gli sforzi e gli importanti investimenti che Selex ES ha dedicato allo sviluppo di tecnologie applicate ai sistemi unmanned, oggi integrati nel sistema skyISTAR che, dopo appena 2 anni dal suo lancio, ha trovato con Piaggio Aero ed il P.1HH HammerHead il primo cliente e la prima piattaforma d’impiego. Questa partnership rappresenta anche la possibilità inedita di offrire al mercato internazionale il primo sistema completamente europeo di sorveglianza a pilotaggio remoto della classe MALE”.

Il sistema del Piaggio Aero P.1HH, basato sul skyISTAR di Selex ES, trova impiego specifico in diverse missioni di ricognizione, come il controllo delle frontiere e delle acque territoriali, controllo contro l’immigrazione illegale, protezione contro attacchi terroristici, missioni anti contrabbando, tutela dei siti e delle infrastrutture sensibili, protezione ambientale.

(Ufficio Stampa Piaggio Aero)

Articolo scritto da JT8D il 18 Feb 2013 alle 7:22 pm.
Categorie: Industria - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus