AIR DOLOMITI NON SI TOCCA. LA PROMESSA LUFTHANSA

“Air Dolomiti non si tocca, è un brand forte ed è la nostra arma per combattere le low cost sul mercato italiano”. Jens Bischof, membro del board Lufthansa e responsabile sales & revenue management risponde cosi a TTG Italia sulle sorti della controllata. Il manager Lh vuole quindi mettere a tacere quei rumors che descrivevano un destino certo per la compagnia regionale e che vedeva nuovamente la casa madre ridurre gli impegni sul fronte italiano. “Il piano di ristrutturazione della flotta vuole proprio rimarcare il nostro forte interesse per Air Dolomiti”, puntualizza Bischof che aggiunge: “La situazione economica europea e in particolare italiana non permette di non confrontarsi con le condizioni di mercato dettate dalle low cost, occorre adattarsi”.

Un braccio armato, quello di Air Dolomiti, per mantenere alto il presidio sulla catchment area del Nord Italia, la prima del Belpaese, grazie al traffico business, a garantire rotte ad alta marginalità. Che si rivela indispensabile anche per coprire le spalle a Germanwings, la low cost di casa, che dal prossimo primo luglio inizera a operare con il nuovo concept e il nuovo piano tariffario e che proprio sugli scali italiani ha piazzato una puntata pesante.

Anche perché, a dispetto dell’avanzata dei vettori mediorientali e asiatici e della potenza di fuoco delle low cost, il colosso Lh non intende mollare la presa dalla Penisola. “Con 5,4 milioni di passeggeri e 170 voli giornalieri l’Italia e per noi un mercato di primaria importanza - sottolinea il manager -. Qualunque azione non la pianifichiamo di certo sul breve termine e, il nostro interesse, è ancora quello di continuare a crescere”.

(www.ttgitalia.com)

Articolo scritto da mcgyver79 il 7 Mar 2013 alle 5:36 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus