DASSAULT AVIATION COMUNICA I RISULTATI DELL’ANNO 2012

Il Consiglio di Amministrazione di Dassault Aviation ha chiuso il bilancio per l’anno 2012. Éric Trappier, Presidente e CEO di Dassault Aviation, ha dichiarato: “L’anno 2012 è iniziato bene con la selezione del Rafale da parte dell’India. Questa scelta, sulla base di criteri tecnici, operativi e finanziari conferma la nostra superiorità. Il successo tecnico del nEUROn si aggiunge a questa selezione per il Rafale. Con il nEUROn, mostriamo allo stesso tempo le nostre competenze e il nostro know-how, come prime contractor in un partenariato multinazionale. Queste capacità e questo know-how sono anche visibili nello sviluppo dei nostri SMS (Super Mid Size business jet).

Tecnologicamente e commercialmente molto ambiziosi, questi nuovi business jet saranno rilasciati entro pochi mesi. In Francia, è annunciato un importante taglio di bilancio della Difesa, a causa della crisi del debito nazionale. Questa riduzione dei bilanci militari, che si osserva in molti altri paesi, rafforza l’aggressività dei nostri concorrenti, soprattutto americani. Per quanto riguarda i business jet, l’evoluzione incerta dell’economia mondiale e in particolare dei nostri mercati storici, gli Stati Uniti e l’Europa occidentale, ci incoraggia a rimanere vigili. Infine, la debolezza del dollaro rimane un vincolo forte e non facilmente controllabile a causa degli spasmi del sistema finanziario internazionale”.

Nel 2012 gli ordini ammontano a 3,325 milioni di euro, rispetto ai 2,863 milioni di euro nel 2011. L’export rappresenta il 78% del totale ordini. I nuovi ordini, al netto delle cancellazioni, sono pari a 58 Falcon nel 2012, rispetto al 36 Falcon nel 2011. L’attività commerciale è aumentata rispetto al 2011, in particolare alla fine dell’esercizio. Il mercato Asia è rimasto molto attivo, come quello del Sud America.; il mercato del Nord America ha mostrato alcuni segnali incoraggianti. Gli ordini per la difesa sono pari a 793 milioni di euro nel 2012 rispetto a 931 milioni nel 2011: essi sono diminuiti del 15% rispetto al 2011, che comprendeva, in particolare, il contratto per l’aggiornamento della flotta Mirage 2000 dell’ Indian Air Force. Al 31 Dicembre 2012 il backlog consolidato è pari a 7,991 milioni di euro, rispetto a 8,751 milioni di euro al 31 dicembre 2011, con una diminuzione del 9%.

Il fatturato consolidato è aumentato del 19%, a 3,941 milioni di euro nel 2012 (3,305 milioni nel 2011). Le vendite nette del Falcon sono aumentate del 16%, attestandosi a 2,797 milioni di euro nel 2012 (2,415 milioni nel 2011). 66 Falcon sono stati consegnati nel 2012 (rispetto ai 63 nel 2011). Le vendite nette del Falcon rappresentano il 71% delle vendite nette totali nel 2012. 11 Rafale sono stati consegnati all’Aeronautica Militare francese e alla Marina nel 2012, come nel 2011. Le vendite nette difesa hanno mostrato un rialzo del 29%, a causa di un aumento dell’attività di sviluppo del Rafale.

L’utile operativo nel 2012 ha raggiunto 547 milioni di euro, rispetto ai 377 milioni di euro nel 2011, in crescita del 45%. Il margine operativo è migliorato raggiungendo il 13,9%, 11,4% nel 2011. Tale miglioramento è dovuto all’aumento del fatturato e una migliore copertura valutaria. L’adjusted net income si è attestato a 524 milioni di euro, rispetto ai 419 milioni di euro nel 2011, in crescita del 25%. L’adjusted net margin ha raggiunto il 13,3%, contro il 12,7% nel 2011.

Per quanto riguarda i business jet, il 2012 è stato caratterizzato dal lancio di una nuova versione del Falcon 2000, il Falcon 2000LXS, e dai progressi delle prove di volo del Falcon 2000S, con in particolare una “low speed” performance migliore del previsto. Per quanto riguarda le attività militari, il 2012 è stato segnato dalla selezione del Rafale da parte dell’India nella competizione MMRCA, e l’inizio della trattativa in esclusiva con l’Indian Air Force. Il contratto deve essere finalizzato. Da notare nel 2012 il primo volo dell’Unmanned Combat Air Veichle demonstrator nEUROn, a Istres (Francia), il primo dicembre 2012. Questo programma, con Dassault Aviation come prime contractor, include cinque partner industriali europei.

(Ufficio Stampa Dassault Aviation)

Articolo scritto da JT8D il 16 Mar 2013 alle 5:55 pm.
Categorie: Industria - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus