VOLOTEA CELEBRA A VENEZIA IL PRIMO ANNO DI ATTIVITA’

Più di 325 mila passeggeri transitati dall’aeroporto di Venezia, 23 destinazioni collegate al Marco Polo, 5 aeromobili dedicati. E ancora più di 100 posti di lavoro creati nel solo scalo lagunare: questi sono solo alcuni dei numeri di Volotea, la compagnia aerea low-cost che collega città di medie e piccole dimensioni e che, proprio in laguna, taglia il traguardo del primo anno di attività. “Ci riempie di grande soddisfazione poter festeggiare il nostro primo compleanno a Venezia – afferma Carlos Muñoz, presidente Volotea – Venezia è una città che gioca un ruolo fondamentale nelle nostre strategie di sviluppo e che per noi ha un grande valore affettivo: un anno fa è decollato proprio dallo scalo veneziano, il nostro primo volo a livello europeo e, sempre a Venezia, è stata inaugurata la nostra prima base operativa, a cui si sono poi aggiunte Nantes, Palermo e infine Bordeaux”.

“Eravamo consapevoli del fatto che il pubblico veneto richiede un elevato livello di standard per potersi fidare di una compagnia aerea. Oggi, dopo un anno di operazioni sullo scalo, siamo molto lieti di poter affermare che abbiamo ottenuto un riscontro molto positivo dal pubblico locale che si fida di noi e ci sceglie per i propri voli”. Grazie alla flotta di 5 Boeing basata a Venezia e completamente dedicata alle esigenze di viaggio dei passeggeri veneziani, Volotea può offrire oggi un bouquet di voli ampio e articolato, riconfermandosi come il primo vettore per numero di destinazioni raggiungibili dal Marco Polo. Da Venezia è infatti possibile decollare verso 12 destinazioni domestiche e 11 internazionali per un totale di 23 rotte. In Italia, il network della low-cost prevede collegamenti verso Sardegna (Alghero, Cagliari e Olbia), Puglia (Bari e Brindisi), Calabria (Crotone, Lamezia Terme e Reggio Calabria) e infine Sicilia (Catania, Lampedusa, Pantelleria e Palermo). Per l’estero sono invece disponibili voli verso Francia (Bordeaux e Nantes), Grecia (Corfù, Creta, Kos, Mykonos, Rodi, Santorini e Skiathos), Spagna (Bilbao) e Croazia (Spalato). L’intero ventaglio di offerte Volotea è composto da collegamenti comodi e diretti, che evitano di fare scalo negli hub delle grandi città: in questo modo la compagnia riesce a mantenere le sue tariffe concorrenziali (a partire da 19,99 Euro a tratta, tasse incluse), facendo risparmiare tempo e denaro ai passeggeri in viaggio.

“I numeri sono davvero incoraggianti – continua Munoz – abbiamo registrato un “completion rate” (percentuale di voli programmati che sono stati effettivamente operati) del 99,5% e un tasso di puntualità pari all’85% nel nostro primo anno di attività. Siamo davvero orgogliosi di ciò che siamo riusciti a realizzare finora e vogliamo esprimere la nostra più viva gratitudine nei confronti di SAVE e delle autorità locali, che ci hanno accompagnato e sostenuto durante il nostro primo anno di attività. Ci auguriamo per il futuro di rafforzare ulteriormente il legame con il territorio veneziano, aiutando il mercato ad esprimere tutte le sue potenzialità”. Oltre a celebrare il suo primo anniversario, Volotea si appresta in questi giorni a centrare un altro importante obiettivo: “In pochi giorni raggiungeremo il milione di passeggeri trasportati a livello europeo – continua Muñoz – un risultato che premia la nostra strategia di collegare tra loro centri di medie e piccole dimensioni. A nome di Volotea vorrei ringraziare personalmente tutti i passeggeri che hanno scelto di volare con noi”.

E sempre in termini di passeggeri, è ottimo il riscontro dell’aeroporto Marco Polo: in 12 mesi, più di 325 mila passeggeri hanno scelto Volotea per spostarsi da o per Venezia, attestando la laguna come una delle destinazioni top del network della low cost. Volotea opera ad oggi in ben 50 differenti aeroporti (19 dei quali in Italia), collegando in modo diretto, comodo ed economico alcune tra le più importanti città di media e piccola dimensione a livello europeo. Volotea si distingue dalle altre compagnie low-cost perché, pur mantenendo tariffe assolutamente convenienti pone particolare attenzione nel servizio offerto, sia a terra sia a bordo. Per questa estate, la flotta Volotea si compone di 14 Boeing 717, strutturati con 5 posti per fila (2+3) per un totale di 125 passeggeri, così da offrire un’esperienza di volo estremamente piacevole e confortevole. Inoltre, con Volotea il posto è assegnato in fase di prenotazione, così da evitare stress ed inutili corse per accaparrarsi i posti migliori. “Ci auguriamo infine – conclude Muñoz - che la presenza di Volotea presso l’aeroporto lagunare oltre ad incrementare il flusso di passeggeri, ne abbia rafforzato l’economia. Sono stati creati nuovi posti di lavoro e, ad oggi, sono più di 100 le persone che lavorano per la low-cost a Venezia, tra piloti e personale di bordo, a cui si aggiunge un Base Manager per coordinare tutte le attività. Non va inoltre dimenticato l’indotto turistico generato dai flussi turistici in transito dall’aeroporto”.

“Volotea rappresenta per il nostro aeroporto e per tutto il territorio una storia di successo” – dichiara Enrico Marchi, Presidente di SAVE – “Gli eccellenti risultati di questo primo anno di operatività sono la sintesi di un insieme di qualità che costituiscono la vera forza della compagnia: velocità nell’individuare nuovi mercati, forte reattività e capacità di cogliere nuove opportunità, entusiasmo e linearità nella gestione. Caratteristiche di un’imprenditoria sana, che non punta solo a sopravvivere, ma al contrario ha uno sguardo costantemente proiettato sul futuro”. “Per questi motivi” – prosegue Marchi – “nel cercare una compagnia che facesse base a Venezia, SAVE si è associata alla sfida di Volotea in una partnership risultata vincente sia per la compagnia aerea che per l’aeroporto”.

(Ufficio Stampa Volotea - SAVE)

Articolo scritto da JT8D il 12 Apr 2013 alle 5:35 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus