ARMANDO BRUNINI NUOVO AMMINISTRATORE DELEGATO DI GESAC

Armando Brunini, ex Direttore Generale dell’aeroporto di Bologna, è il nuovo Amministratore Delegato di GESAC SpA - società di gestione dell’aeroporto internazionale di Napoli. La nomina è stata ratificata dal Consiglio di Amministrazione, a seguito dell’Assemblea degli Azionisti, svoltasi ieri, convocata dal Presidente Mario Sarcinelli. Brunini, designato da F2i, è uno dei più apprezzati manager del trasporto aereo e si è caratterizzato per aver contribuito al forte sviluppo del traffico aereo dell’Aeroporto di Bologna, con un incremento del traffico passeggeri dai 4,2 milioni del 2007, ai circa 6 milioni nel 2012 (incremento del 40 per cento nel periodo considerato). Il nuovo Amministratore Delegato sostituisce Mauro Pollio, ai vertici di GESAC dal 1994, che è stato nominato membro del Consiglio di Amministrazione di Aeroporto di Firenze SpA, la società aeroportuale che gestisce lo scalo fiorentino Amerigo Vespucci.

Com’è noto, F2i detiene la maggioranza azionaria della società aeroportuale partenopea con il 70 per cento. Nel corso del Consiglio di Amministrazione, i rappresentanti F2i in Consiglio hanno espresso vivo ringraziamento per il lavoro svolto dall’Amministratore Delegato uscente: a Pollio si devono, infatti, il successo della privatizzazione dello scalo di Napoli e la sua conseguente completa trasformazione, grazie all’impegnativo e consistente piano d’investimenti realizzato in questi anni. In questo periodo, l’aeroporto - con 5,8 milioni di passeggeri nel 2012 – ha rafforzato il proprio ruolo d’infrastruttura strategica, moderna ed efficiente, al servizio del territorio. Oggi Capodichino è uno scalo “europeo” conforme ai più elevati standard internazionali, volano di sviluppo economico e occupazionale per l’intero bacino di riferimento.

F2i è il più grande fondo operante in Italia, specializzato in investimenti in molteplici settori infrastrutturali, tra cui quello strategico degli aeroporti. Il Fondo è presente nell’azionariato di altre società di gestione aeroportuale, oltre a GESAC SpA: SEA SpA di Milano (44,3 per cento tramite l’investimento effettuato con il primo fondo e in seguito con il secondo fondo F2i), SAGAT SpA di Torino (50,79 per cento), SAB SpA di Bologna (7 per cento) tramite la stessa SAGAT SpA e la controllata Aeroporti Holding, Aeroporto di Firenze SpA (33,4 per cento) tramite SAGAT SpA e la controllata Aeroporti Holding. Lo scalo di Napoli Capodichino rappresenta il primo investimento del Fondo (dicembre 2010) nel settore aeroportuale.

(Ufficio Stampa F2i - GESAC)

Articolo scritto da JT8D il 1 Mag 2013 alle 10:33 am.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus