AIRBUS: LA SQUADRA DEL POLITECNICO DI MILANO SELEZIONATA PER LA FASE FINALE DEL CONCORSO “FLY YOUR IDEAS”

La squadra composta dagli studenti del Politecnico di Milano è una delle cinque selezionate da Airbus, tra 618 partecipanti, per prendere parte alla fase finale della terza edizione del concorso internazionale Fly Your Ideas. Le altre squadre che parteciperanno alla finale provengono da Australia, Brasile, India e Malesia. Flybrid, questo il nome della squadra italiana, andrà a Tolosa il 12 giugno 2013 per presentare presso la sede centrale di Airbus il proprio progetto, davanti a una giuria costituita da rappresentanti dell’azienda e da esperti del settore dell’aviazione. La squadra vincitrice si aggiudicherà un premio di €30.000, mentre ai secondi classificati andrà un premio di €15.000. I vincitori saranno proclamati nel corso di una cerimonia esclusiva che si terrà a Parigi, presso la sede centrale dell’UNESCO, il 14 giugno 2013. L’UNESCO ha infatti dato il proprio patrocinio a questo concorso che pone agli studenti del mondo intero la sfida di sviluppare idee innovative al servizio di un’aviazione più sostenibile.

Il concorso di quest’anno ha motivato oltre 6.000 studenti provenienti da 82 Paesi a formare le 618 squadre che si sono candidate presentando un progetto. Le proposte dovevano essere incentrate su uno di sei temi scelti da Airbus, perché ritenute le sei più importanti sfide del 21° secolo che il settore deve affrontare per sviluppare un’industria dell’aviazione più sostenibile. La squadra Flybrid ha superato con successo le fasi eliminatorie e si prepara alla finale con il progetto per un propulsore ibrido elettrico/turboelica destinato agli aeromobili regionali. Questo sistema prevede l’utilizzo di batterie pre-caricate a terra e non in volo. La squadra è composta da due studenti spagnoli, Robert Aroca Bosque e Adrián Gomariz Casado, e tre italiani: Mattia Bucari, Andrea Castagnoli e il team leader Giorgio Enrico Bona, tutti studenti di Ingegneria Aeronautica presso il Politecnico di Milano.

“Le squadre partecipanti sono state valutati da esperti ingegneri di Airbus che sono rimasti molto colpiti dalla qualità dei lavori e dalle innovazioni presentate. Questi studenti talentuosi provenienti da tutto il mondo rappresentano il futuro della nostra industria e sono lieto di accoglierli a Tolosa per la fase finale del concorso”, ha dichiarato Charles Champion, Executive Vice President Engineering di Airbus, promotore dell’iniziativa Fly Your Ideas.

Queste le cinque squadre finaliste: Australia - Squadra CLiMA, Royal Melbourne Institute of Technology, per lo sviluppo di un aeromobile alimentato da una miscela di biometano liquefatto e gas naturale liquefatto (Bio-LNG) prodotti in maniera sostenibile.

Brasile – Squadra Levar, Università di San Paolo, per un sistema di carico e scarico per i compartimenti degli aerei cargo che riduca il carico di lavoro degli addetti ai bagagli degli aeroporti attraverso una soluzione basata su un cuscino pneumatico che prende la sua ispirazione dai tavoli da hockey ad aria.

India – Squadra AVAS, SRM University per una riduzione del rumore generato dalla propulsione grazie a una modifica dello scarico dei reattori attraverso l’utilizzo di materiali intelligenti (leghe a memoria di forma). Queste leghe sono energizzate dall’elettricità raccolta che è stata generata da materiali termoelettrici avanzati che utilizzano il motore come fonte di calore.

Italia – Squadra Flybrid, Politecnico di Milano, per una combinazione elettrica/turboelica in grado di dare una propulsione ibrida agli aeromobili regionali. Il sistema prevede l’utilizzo di batterie pre-caricate a terra e non in volo.

Malesia - Squadra Embarker, Universiti Putra Malaysia, per un concetto di cabina autosufficiente nella quale il calore corporeo in eccesso proveniente dai passeggeri seduti nelle poltrone è utilizzato come fonte energetica alternativa in grado di alimentare dei piccoli dispositivi elettronici presenti in cabina.

Per tutta la durata del concorso i mentori e gli esperti di Airbus hanno lavorato insieme alle squadre fornendo loro assistenza e supporto nello sviluppo dei progetti, insieme a un membro dello staff dell’università della squadra. Le squadre sono multinazionali e multiculturali e gli studenti studiano una vasta gamma di materie, dall’ingegneria meccanica e aerospaziale all’economia e alla progettazione. Oltre al concorso principale, c’è un’ulteriore competizione per il miglior video Fly Your Ideas che il pubblico può votare online sul sito www.airbus-fyi.com. Le squadre selezionate per la finale provengono in questo caso da Australia, Cina, Germania, Kenya e Spagna. Per maggiori informazioni sul concorso e sui finalisti, e per votare il video migliore: www.airbus-fyi.com.

(Ufficio Stampa Airbus)

Articolo scritto da JT8D il 13 Mag 2013 alle 5:48 pm.
Categorie: Eventi e Manifestazioni, Industria - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus