L’ENAC ALLA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DEL CONVERTIPLANO AGUSTAWESTLAND AW609 NELLA SEDE CENTRALE DELL’ICAO

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile rende noto che lunedì 3 giugno 2013, presso la sede centrale dell’Icao (International Civil Aviation Organization), a Montreal, l’AgustaWestland, azienda italiana del gruppo Finmeccanica, ha presentato il progetto del convertiplano AW609. Il convertiplano AW609 è un velivolo che decolla e atterra come un elicottero e vola come un aeromobile. Ha la possibilità di volare a una velocità doppia di quella di un elicottero e a una altitudine che gli consente di superare le limitazioni geografiche e meteorologiche, che condizionano normalmente le performance delle macchine ad ala rotante. In particolare, le caratteristiche della macchina, la cui certificazione è attesa nel 2017, sono state spiegate nei dettagli alla Commissione per la Navigazione Aerea, l’organo tecnico dell’Icao, cui spetta il compito di esaminare le proposte di emendamento degli Annessi e degli altri documenti che regolano le attività dell’aviazione civile internazionale.

A conclusione della presentazione, la società AgustaWestland, sostenuta dalla rappresentanza italiana all’Icao, ha richiesto la cooperazione dell’organizzazione e la modifica di alcuni Annessi per consentire l’integrazione della duplice modalità di volo, caratteristica principale dell’AW609, nel sistema della navigazione aerea e delle operazioni a terra, dato che ancora non sono previste norme specifiche per la regolamentazione operativa del convertiplano. L’Enac, pertanto, curerà che in ambito Icao vengano apportate le necessarie modifiche agli Annessi che trattano la materia e, successivamente, effettuerà le attività di competenza che riguardano il controllo e la sorveglianza durante la produzione.

La FAA (Federal Aviation Administration) statunitense sarà al contempo l’authority di riferimento per il programma AW609 ai fini dell’ottenimento della certificazione iniziale. Alla presentazione, illustrata dal SVP (Strategy and Business Development) di AgustaWestland, Roberto Garavaglia, erano presenti il rappresentante dell’Italia presso l’Icao e Console Generale a Montreal, Enrico Padula, il vice rappresentante all’Icao Antonino Bardaro, il Direttore Centrale Attività Aeronautiche dell’Enac Fabio Nicolai, il Presidente dell’Icao Roberto Kobeh Gonzalez, il Segretario Generale dell’Icao, Raimond Benjamin, e tutti i rappresentanti permanenti dei 36 Paesi membri del Consiglio dell’Organizzazione Internazionale dell’Aviazione Civile. Il Direttore Generale dell’Enac Alessio Quaranta ha commentato positivamente la presentazione del progetto: “È sicuramente motivo di orgoglio per l’industria aeronautica italiana la progettazione e la realizzazione di questo nuovo velivolo che rappresenta un passo significativo nell’evoluzione del trasporto aereo. Come da compiti istituzionali dell’Enac, affiancheremo AgustaWestland presso l’Icao, seguiremo con attenzione il percorso normativo finalizzato ad apportare le modifiche degli Annessi Icao e vigileremo sulle fasi di produzione dell’AW609”.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 5 Giu 2013 alle 5:32 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni, Industria - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus