SUPERJET INTERNATIONAL CONSEGNA IL PRIMO SUKHOI SUPERJET 100 ALLA COMPAGNIA MESSICANA INTERJET

In occasione della 50esima edizione del salone internazionale dell’aerospazio di Le Bourget, SuperJet International (SJI) – joint venture tra Alenia Aermacchi del gruppo Finmeccanica e la società russa Sukhoi Holding – ha annunciato la consegna alla compagnia aerea messicana Interjet del primo velivolo Sukhoi Superjet 100 (SSJ100). Con un ordine complessivo di 20 aerei e 10 opzioni, l’aerolinea Interjet rappresenta il primo cliente nel mercato occidentale a mettere in servizio il SSJ100. Il velivolo è stato presentato oggi per la prima volta nel corso di una cerimonia al salone di Le Bourget nella nuova configurazione richiesta dal cliente: 93 posti in versione economy, 34 pollici (87 cm circa) di distanza tra una fila di sedili e l’altra, interni spaziosi e confortevoli, disegnati da Pininfarina. Un design quindi “made in Italy” e di nuova concezione per garantire ai passeggeri il massimo comfort durante il viaggio.

Il Sukhoi Superjet 100 è un aereo regionale da 100 posti di nuova generazione, che incorpora la più moderna tecnologia occidentale ed è alimentato da due motori SaM146, costruiti ad hoc dalla società francese Powerjet. Il velivolo, sviluppato e costruito da Sukhoi Holding in partnership con Alenia Aermacchi, è stato trasferito nella configurazione “green” da Komsomolsk-on-Amur (Russia) a Venezia (Italia) presso l’hangar di SuperJet International, dove è stato verniciato, allestito e customizzato. “Siamo molto soddisfatti di annunciare questo importante risultato al salone internazionale di Parigi – afferma l’Ing. Nazario Cauceglia, Amministratore Delegato di SuperJet International – in questi ultimi mesi abbiamo lavorato con grande impegno per soddisfare tutte le richieste del nostro cliente, il quale rappresenta la seconda compagnia aerea in Messico. Siamo orgogliosi di presentare a Le Bourget il primo velivolo allestito da SuperJet International e completato con gli interni “made in Italy” disegnati da Pininfarina. Il Sukhoi Superjet 100 – ha aggiunto Cauceglia - sta per conquistare un ruolo importante nel segmento regionale ed ora è pronto per entrare nel mercato occidentale”.

“Siamo felici di ricevere il primo SSJ100 e di partecipare per l’occasione a questo importante salone aerospaziale in Europa – afferma Jose Luis Garza, Amministratore Delegato di Interjet – il velivolo entrerà in servizio in Messico molto presto. Siamo assolutamente soddisfatti di questa scelta poiché il SSJ100 si adatta perfettamente al nostro network e alle rotte a breve-medio raggio. Inoltre, l’aereo risponde agli elevati standard di qualità e servizio della nostra aerolinea, offrendo al contempo bassi costi operativi, grande flessibilità nel segmento regionale e un comfort senza paragoni”. Inoltre SuperJet International garantirà al cliente soluzioni su misura di supporto post-vendita per tutta la flotta di SSJ100 grazie ad un accordo “SuperCare”, un programma completo “per ora volata” studiato per ottimizzare la disponibilità operativa dell’aeromobile e minimizzarne i relativi costi di manutenzione. Il magazzino di Fort Lauderdale (USA) sarà la base logistica per il rifornimento dei pezzi di ricambio nei mercati del Nord e Sud America. Il supporto al finanziamento da parte delle agenzie di credito di Italia, Francia e Russia (rispettivamente SACE, COFACE, VEB/EXIAR) ha reso possibile questa importante transazione, che apre la strada allo sviluppo del programma SSJ100 anche nei mercati occidentali. Attualmente il Sukhoi Superjet 100 rappresenta il più importante programma industriale nel settore dell’aviazione civile tra la Federazione Russa e l’Europa.

(Ufficio Stampa SuperJet International)

Articolo scritto da JT8D il 18 Giu 2013 alle 5:53 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Industria - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus