TRAFFICO AEREO: CON IL PIANO DI EFFICIENZA VOLI DI ENAV NEL 2012 RISPARMIATE 4.200 TONNELLATE DI CARBURANTE

ENAV, Società nazionale per l’assistenza al volo, recependo le direttive internazionali delle principali organizzazioni di settore quali CANSO, IATA ed EUROCONTROL, ha avviato un programma, già dal 2008, denominato Flight Efficiency Plan (FEP) basato sulla riconfigurazione dello spazio aereo nazionale. Nel 2012 il FEP di ENAV, nel rispetto della sicurezza e dei requisiti di capacità, ha consentito la riduzione delle distanze, dei tempi di volo e delle operazioni aeroportuali per la fase di movimentazione a terra con risparmi di carburante, rotte più dirette e meno inquinanti. Considerando il valore medio annuo del costo del carburante avio in 0,78 €/Kg, le azioni del FEP implementate nel corso del 2012 hanno portato ad un risparmio economico per le compagnie aeree di circa 3,3 milioni di Euro complessivi. Il risultato degli interventi del 2012 si è sostanziato in: un risparmio di circa 750.000 chilometri di volato; un abbattimento stimato di 80.000 minuti nelle fasi di rullaggio; un risparmio di carburante di circa 4.200 tonnellate; una riduzione di circa 13.500 tonnellate di emissione di CO2.

I risultati ottenuti da ENAV con il Flight Efficiency Plan nel 2012, vanno ad aggiungersi alle performance sviluppate dal Piano nel periodo 2008/2011, stimabile in un risparmio totale di 98.000 tonnellate di carburante per un valore di circa 60 milioni di euro. Questa operazione è stata possibile grazie alla formazione e l’addestramento specifico dei controllori del traffico aereo, all’aggiornamento dei sistemi tecnologici su tutti gli impianti, oltre che alla virtuosa collaborazione con l’Aeronautica Militare, per la gestione dello spazio aereo in maniera flessibile e coordinata.

(Ufficio Stampa ENAV)

Articolo scritto da JT8D il 5 Lug 2013 alle 5:21 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus