Archivio del mer Ago 2013

LE DICHIARAZIONI DI AIRBUS RIGUARDO L’INCIDENTE DI OGGI A BIRMINGHAM, ALABAMA

Tempo di lettura: 1 minuto

Airbus, in un proprio comunicato stampa, conferma che un A300-600F gestito da UPS è stato coinvolto in un incidente oggi, poco dopo le 09.50 (UTC), a Birmingham, Alabama. Il velivolo stava svolgendo un servizio di linea, volo 1354, da Louisville, KY a Birmingham, AL. L’aereo coinvolto nell’incidente, registrato con marche N155UP (Manufacturer Serial Number MSN841), è stato consegnato a UPS nel 2003. Il velivolo aveva accumulato circa 11.000 ore di volo in circa 6.800 voli. Era dotato di propulsori Pratt & Whitney. In questo momento nessuna ulteriore informazione fattuale è disponibile. In linea con l’ICAO Annex 13, Airbus fornirà assistenza tecnica al BEA francese e alle autorità che saranno responsabili per le indagini sull’incidente: un team di specialisti di Airbus è stato inviato in Alabama. L’A300-600F è un aereo cargo widebody bimotore. Il primo A300-600F è entrato in servizio nel 1994, ed alla fine di giugno 2013, 104 A300-600F erano in servizio. Leggi il resto dell’articolo

Categoria: Incidenti/Inconvenienti - Tags: , , ,

ENAC: EASYJET SOTTOPOSTA A VIGILANZA DELL’AUTORITA’ INGLESE

Tempo di lettura: 1 minuto

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ricorda, in un proprio comunicato stampa,  che l’aeromobile della compagnia EasyJet, un Airbus A320, marche G-EZTC, coinvolto nell’evento del 12 agosto a Milano Malpensa è, come tutti i velivoli della flotta del vettore, sottoposto alla vigilanza e alla responsabilità dell’autorità inglese, CAA, Civil Aviation Authority, e i programmi di manutenzione sono affidati a una società tedesca certificata secondo i regolamenti europei. La compagnia EasyJet, pertanto, è sotto la sorveglianza tecnica e amministrativa dell’autorità inglese. Come da regolamenti comunitari in materia, sugli aeromobili in transito negli aeroporti nazionali l’Enac, in quanto autorità competente dello Stato italiano, può effettuare solo ispezioni di rampa, che rientrano nel programma denominato SAFA (Safety Assessment of Foreign Aircraft). L’Enac precisa, infine, che l’evento è oggetto di apposita inchiesta tecnica da parte del’organismo competente, l’ANSV, Agenzia Nazionale Sicurezza Volo.

(Ufficio Stampa ENAC)

Categoria: Compagnie Aeree - Alleanze - Operatori, Enti e Istituzioni - Tags: ,