ETIHAD AIRWAYS: “PRENDEREMO IN CONSIDERAZIONE ALTRE PARTECIPAZIONI AZIONARIE CHE CI DIANO VALORE AGGIUNTO”

Etihad Airways, la compagnia aerea nazionale degli Emirati Arabi Uniti, ha prefigurato ulteriori investimenti in altre compagnie aeree, mentre continua ad aumentare la sua presenza globale attraverso un mix di crescita naturale e di partnership strategiche. Parlando oggi al Kongress FVW a Colonia, in Germania, il Presidente e CEO di Etihad Airways, James Hogan, ha detto che la compagnia aerea è stata recentemente impegnata in tre importanti operazioni - l’acquisizione del 24 per cento dell’indiana Jet Airways, il 49% delle quote e il contratto di gestione di Air Serbia e l’aumento di partecipazione azionaria in Virgin Australia dal 10% al 19,9%. “La portata globale è al di là della capacità di ogni singola compagnia aerea. Il progresso deve venire attraverso partnership”, ha detto Hogan. “Gli investimenti che stiamo facendo stanno dando notevoli vantaggi non solo alle compagnie aeree, ma anche ai nostri passeggeri e ai clienti cargo. Prenderemo in considerazione ulteriori partnership strategiche se aggiungono valore”.

Etihad Airways ha lanciato la sua strategia di investimento azionario nel 2011 con l’acquisizione del 29% delle azioni di airberlin, seguita da un 40% di investimento in Air Seychelles, che prevedeva anche un contratto di gestione di cinque anni. A ció ha fatto seguito lo scorso anno la partecipazione in Virgin Australia e una quota del 3% dell’irlandese Aer Lingus, quest’anno con l’accordo di Air Serbia e, in attesa di approvazione ufficiale, l’investimento in Jet Airways. Insieme, Etihad Airways e queste sei compagnie aeree servono più di 340 destinazioni con una flotta di 511 aeromobili. Nel 2012, hanno trasportato un totale di oltre 91 milioni di passeggeri - paragonabile alle grandi partnership delle compagnie aeree d’Europa e Asia. “Le partecipazioni offrono vantaggi sinergici che non possono essere raggiunti tramite le alleanze tra vettori”, ha detto Hogan. “Le alleanze legacy si concentrano in gran parte sul network e sui benefici dei ricavi. La nostra equity alliance offre vantaggi molto più ampi per tutti i partner, tra cui la possibilità di ridurre i costi attraverso la condivisione delle risorse e di forniture congiunte”.

Hogan ha detto che la base di investimento in airberlin ha dato un ritorno significativo a entrambi i vettori, con oltre 260.000 passeggeri che hanno volato sui loro network combinati nella prima metà del 2013 - quattro volte in più del primo semestre 2012. Etihad Airways ha attualmente codeshare su 61 rotte airberlin, mentre airberlin è in codeshare su 31 rotte di Etihad Airways. Insieme, le compagnie aeree operano con 42 voli a settimana tra Abu Dhabi e quattro città tedesche - Francoforte e Dusseldorf (entrambe le compagnie aeree), Monaco di Baviera (Etihad Airways), e Berlino (airberlin). Inoltre, sono in fase di implementazione piani per far leva su tutta una serie di altre sinergie. I programmi fedeltà Etihad Guest e topbonus airberlin sono stati integrati, consentendo agli ospiti di entrambi i vettori di guadagnare e riscattare le miglia su entrambe le compagnie aeree. I servizi di prenotazione e biglietteria di airberlin saranno collocati nel nuovo quartier generale europeo di Etihad Airways a Berlino. Inoltre, entrambe le compagnie hanno concordato su interni identici, motori e un programma congiunto per l’implementazione del loro nuovo Boeing 787-9, il primo dei quali entrerà in servizio nel 2014. “La nostra equity alliance è un nuovo modello di business per l’aviazione”, ha detto Hogan.

(Ufficio Stampa Etihad Airways)

Articolo scritto da JT8D il 24 Set 2013 alle 5:28 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus