EASYJET PRESENTA I RISULTATI PER L’ESERCIZIO CHIUSO AL 30 SETTEMBRE 2013

easyJet ha presentato i risultati per l’esercizio chiuso al 30 settembre 2013. La compagnia ha realizzato un totale ricavi di 4,258 mliardi di sterline, in crescita del 10,5% sullo scorso anno, e un profitto prima delle tasse pari a 478 milioni di sterline (+50,9%). easyJet continua a generare ritorni e crescita per gli azionisti chiudendo l’anno con un profitto record. easyJet ha costruito una solida base per un futuro di successo, compreso l’accordo con Airbus per quanto riguarda le esigenze di flotta fino al 2022 e oltre. I ricavi per posto offerto sono aumentati del 7,0%, raggiungendo 62,58 sterline, grazie ad uno scenario favorevole in termini di capacità e ad azioni positive da parte del management come la preassegnazione dei posti, miglioramenti al sito easyJet.com e il successo della campagna “Europe by easyJet”. I posti offerti sono cresciuti del 3,3%, fino a 68.0 milioni, grazie a un’oculata gestione della capacità. Il coefficiente di riempimento (load factor) è aumentato di 0,6 punti percentuali, a 89,3%, e il numero dei passeggeri è aumentato del 4,0%, raggiungendo i 60,8 milioni.

I costi per posto offerto, escluso il carburante, sono aumentati del 3,9% a valuta costante (5,3% a valuta corrente, nei rendiconti finanziari). 2,0 punti percentuali dell’aumento di costo derivano dall’incremento delle tariffe aeroportuali in Spagna e in Italia, mentre 0,8 punti percentuali sono stati determinati da discontinuità del servizio dovute a fattori esogeni e dai costi di de-icing. Il peso dell’inflazione è stato largamente compensato dal confermato successo del programma easyJet Lean. easyJet ha consolidato la presenza negli aeroporti chiave con una quota di mercato di oltre il 40% sul mercato del corto raggio in scali come Londra Gatwick, Milano Malpensa e Basilea, ha inoltre aumentato la presenza nelle provincie della Francia ed è cresciuta fortemente in Italia. easyJet ha annunciato l’apertura di nuove basi a Napoli e Amburgo. Ciò e’ stato consentito in parte dalla decisione di chiudere la base di Madrid.

easyJet ha terminato l‘anno fiscale con una liquidità di 1,237 milioni di Sterline, in aumento di 354 milioni di Sterline rispetto lo scorso anno. Il Board della Compagnia ha proposto un ritorno per gli azionisti di 175 milioni di Sterline, che verranno distribuiti sottoforma di dividendi speciali di 44,1 pence per azione, soggetto ad approvazione degli azionisti durante l’AGM (Annual General Meeting) del 13 febbraio 2014. Ciò si aggiunge ai dividendi ordinari di 133 milioni di Sterline o 33,50 pence per azione, pagati come da policy esistente che prevede la distribuzione di un terzo dei profitti annuali dopo le tasse.

In seguito all’acquisizione degli slot di FlyBe a Gatwick, easyJet ha esercitato le opzioni relative ai rimanenti 6 aeromobili previsti nell’accordo con Airbus il 31 ottobre 2013, con consegna nell’aprile 2015.

Nel commentare i risultati, Carolyn McCall, Amministratore Delegato di easyJet, ha dichiarato: “easyJet ha registrato un’ottima performance nell’anno e ha compiuto progressi significativi nell’implementazione delle priorità strategiche. I risultati ottenuti riflettono il consolidato vantaggio strutturale di easyJet nel mercato europeo del corto raggio, sia rispetto alle compagnie tradizionali, sia low cost. Il nostro approccio oculato nell’allocazione della capacità si è tradotto in una crescita significativa dei guadagni, dei margini di profitto e del ritorno sul capitale impiegato, e abbiamo chiuso l’anno con un bilancio solido e un basso livello di gearing. A testimonianza della nostra continua fiducia nelle prospettive di business future, il Board ha proposto di distribuire 308 milioni di Sterline agli azionisti, come dividendi ordinari e speciali. Continueremo con la nostra strategia di offrire ai clienti tariffe convenienti per raggiungere le destinazioni di maggiore interesse, con un servizio “friendly”, in modo da continuare a essere vincenti in un mercato più competitivo. Ciò significa che siamo ben posizionati per continuare a generare ritorni e crescita per i nostri azionisti”.

(Ufficio Stampa easyJet)

Articolo scritto da JT8D il 19 Nov 2013 alle 7:29 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus