AIRBUS SI AGGIUDICA 160 ORDINI E IMPEGNI AL SALONE DI DUBAI

Nel corso della 13a edizione del Salone Aeronautico di Dubai, Airbus si è aggiudicata 160 ordini e impegni del valore di USD 44 miliardi, un importo che ha evidenziato l’interesse nei confronti degli aeromobili wide body. L’A380 e l’A350 XWB in particolare si sono dimostrati all’altezza delle aspettative e in grado di soddisfare i bisogni dei clienti. Il portafoglio ordini siglati durante il Salone comprende 142 ordini fermi del valore di USD 40,4 miliardi (50 A380, 40 A350-900, 10 A350-1000, 26 A321neo, 10 A320neo e 6 A330-200F) e 18 Lettere di Intenti del valore di USD 3,6 miliardi. In termini di valore, Emirates ha siglato l’ordine più importante, per 50 ulteriori A380, del valore di USD 20 miliardi, un ordine che premia l’efficienza e l’attrattiva di questo aeromobile nei confronti dei passeggeri, e che lo consacra fiore all’occhiello della flotta.

In termini quantitativi, al Salone Aeronautico di Dubai Etihad Airways ha siglato il più grande ordine fermo con Airbus, un ordine per 87 aeromobili (40 A350-900, 10 A350-1000, 26 A321neo, 10 A320neo e 1 A330-200F) per un valore di listino di USD 19 miliardi. Il versatile A330-200F ha conseguito un notevole successo con 5 ordini fermi da parte di Qatar Airways Cargo (e 8 ulteriori impegni d’acquisto) e un ordine fermo da parte di Etihad Airways, per un totale di 14 ordini e impegni del valore di USD 3 miliardi. Anche Air Algérie ha siglato un impegno d’acquisto per tre A330-200 versione passeggeri, del valore di USD 648 milioni, riconoscendone la regolarità tecnica senza pari. Libyan Wings, vettore con base a Tripoli che ha annunciato l’inizio del proprio servizio in occasione del Salone, ha scelto Airbus per costituire la sua nuova flotta, siglando un impegno per 3 A350-900 e 4 A320neo.

“Grazie alla posizione geografica centrale, alla forte crescita economica e alla vicinanza dei centri urbani, i vettori del Medio Oriente possono trarre beneficio dall’aumento del traffico aereo”, ha dichiarato John Leahy, COO Clienti di Airbus. “Il numero di ordini siglati durante il Salone Aeronautico, il più importante per Airbus in termini di valore, costituisce un chiaro segnale che la regione del Medio Oriente sta investendo negli aeromobili più moderni ed efficienti al fine di trarre vantaggio da questa crescita”, ha aggiunto. La crescita del traffico aereo ha portato a un aumento della capacità media degli aeromobili del 25%, con i vettori che scelgono degli aeromobili di più grandi dimensioni oppure modificano la capacità degli aeromobili già ordinati. Aeromobili più grandi quali l’A380, unitamente a fattori di carico più elevati, fanno un uso più efficiente del numero limitato di slot, riuscendo così ad accrescere il numero di passeggeri senza dover aumentare il numero dei voli, come confermato dall’aeroporto di Londra Heathrow. La crescente attenzione nei confronti della crescita sostenibile ha permesso una riduzione del consumo di carburante e del rumore di almeno il 70% negli ultimi 40 anni. Una tendenza che continua grazie ad aeromobili innovativi come l’A320neo, l’A320 dotato di Sharklets, l’A380 e l’A350 XWB.

(Ufficio Stampa Airbus)

Articolo scritto da JT8D il 20 Nov 2013 alle 7:32 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze, Industria - Tags: , , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus