ANA HOLDING ANNUNCIA I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE DELL’ANNO FINANZIARIO 2013

ANA Holdings ha recentemente annunciato i risultati finanziari del primo semestre (aprile-settembre) dell’anno finanziario 2013. Nel periodo, il fatturato è aumentato del 5,9% raggiungendo un livello record. Le spese operative sono invece aumentate dell’11,3%, con una conseguente riduzione del risultato operativo e dell’utile netto. La ragione principale della crescita dei costi operativi è da attribuirsi all’incremento dei costi del carburante dovuto all’indebolimento dello yen giapponese. Nei primi sei mesi dell’anno finanziario il risultato operativo è diminuito del 42,5% rispetto all’anno precedente, mentre la performance finanziaria degli ultimi tre mesi del periodo considerato (giugno-settembre) è stata migliore rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente. Le entrate generate dal trasporto passeggeri, così come il numero dei passeggeri trasportati è aumentato sulle rotte domestiche - rispettivamente +0,4% e +2,9% - mentre su quelle internazionali le entrate sono aumentate del 9,3%, nonostante una contrazione nel numero di passeggeri pari al 4,3%.

ANA Holdings, alla luce dei risultati raggiunti nel primo semestre, ha deciso di rivedere al ribasso le previsioni finanziarie per l’anno fiscale in corso e prevede che l’utile di esercizio e il risultato operativo saranno inferiori di circa 50 miliardi di yen (circa EUR 384 milioni) rispetto alle previsioni precedenti di circa 110 miliardi di yen (circa EUR 776 milioni). La revisione dei risultati al ribasso è dovuta all’incremento dei costi del carburante causati dall’indebolimento dello yen, alla lenta crescita del network ANA da attribuirsi ai ritardi nella consegna dei Boeing 787 e alla difficile ripresa del turismo dal Giappone verso la Cina. Per fronteggiare la situazione ANA Holdings introdurrà ulteriori misure volte a contenere i costi e a migliorare la redditività, per realizzare la sua visione di diventare “leader nel mondo”. ANA Holdings raggiungerà questo obiettivo perseguendo una strategia multi-brand, crescendo in nuove aree promettenti e diversificandosi in attività collegate al settore dell’aviazione con investimenti strategici, soprattutto in Asia. L’economia giapponese, nel contempo, continua a migliorare con una ripresa sia dei consumi che degli investimenti di capitale. E’ previsto anche un aumento negli arrivi di visitatori internazionali.

(Ufficio Stampa All Nippon Airways)

Articolo scritto da JT8D il 20 Nov 2013 alle 7:21 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus