AEROPORTO DI BOLOGNA: SUPERATI OGGI I 6 MILIONI DI PASSEGGERI

L’Aeroporto di Bologna ha superato oggi per la prima volta nella sua storia il ‘muro’ dei 6 milioni di passeggeri annui. Con una crescita 2013 che si attesta sul +3,8% grazie soprattutto all’incremento dei passeggeri su voli internazionali, il Marconi si conferma uno dei pochi aeroporti italiani in “salute”, a fronte di un andamento medio nazionale ancora in rosso. Si tratta di un risultato particolarmente importante per la società, anche perché raggiunto in un anno di stagnazione dei consumi e ancor più “difficile” per lo scalo: i lavori di riqualifica ed ampliamento del Terminal passeggeri, infatti, nel corso dell’anno hanno creato qualche disagio all’operatività, in ragione delle diverse aree di cantiere aperte sia in air side che in land side.

Il record di passeggeri è stato festeggiato premiando il sesto milionesimo passeggero con sei buoni acquisto da 100 euro da spendere nei negozi dell’aeroporto. Il passeggero che oggi ha fatto registrare lo storico passaggio al sesto milione è il sig. Dante Calauti proveniente da Francoforte. Nell’occasione, la presidente del Marconi Giada Grandi e il direttore generale Nazareno Ventola hanno voluto ringraziare pubblicamente i soci, tutto il personale di Sab, le compagnie aeree, gli handlers, gli Enti di Stato, gli operatori commerciali e tutti coloro che compongono la grande “famiglia del Marconi” per il risultato conseguito. Il raggiungimento del nuovo record di traffico di 6 milioni di passeggeri - a 80 anni dall’avvio del primo volo commerciale da Bologna - è il frutto di una politica di attenta crescita del mix di offerta tra compagnie “tradizionali” e low cost, che anche nel 2013 ha portato al lancio di nuove rotte (per Bilbao, Bucarest, Cluj-Napoca, Dublino, Eindhoven, Iasi, Sofia, Timisoara, Tunisi) e all’incremento di frequenze (sui voli per Barcellona, Catania, Istanbul, Valencia). Per il 2014 sono già annunciate le prime novità (Alghero, Manchester e Oslo con Ryanair, Craiova con Wizzair e Parigi con Vueling), in una logica di sviluppo sostenibile dello scalo, a vantaggio della crescita del territorio.

Queste le tappe della crescita del Marconi: nel 1988 i passeggeri annui hanno raggiunto per la prima volta il milione, diventati due nel 1995, tre nel 1999, quattro nel 2006 e cinque nel 2010. Ciò significa che negli ultimi sette anni l’Aeroporto di Bologna ha registrato un incremento di passeggeri del 50%. Complessivamente, dal primo passeggero del 4 settembre 1933 ad oggi, il Marconi ha trasportato circa 90 milioni di passeggeri ed ha attivato un’offerta di oltre 100 destinazioni tra nazionali ed internazionali. Da notare che proprio oggi il profilo Twitter dell’Aeroporto di Bologna @BLQairport ha superato i 6.000 followers consolidando così la propria leadership assoluta a livello italiano.

(Ufficio Stampa Aeroporto di Bologna)

Articolo scritto da JT8D il 18 Dic 2013 alle 6:15 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus