AIRBERLIN SI AVVICINA AL LIMITE DEI TRE LITRI

L’anno scorso, airberlin ha ridotto il consumo medio di carburante di 3,3 litri ogni 100 passeggeri per km. Ciò corrisponde a un aumento di efficienza del 2,7% rispetto all’anno precedente (3,4 litri). airberlin supera così di un punto percentuale la soglia di miglioramento dell’efficienza di carburante fissata dalla IATA a 1,5% l’anno. Complessivamente, nel corso dell’anno passato, airberlin ha risparmiato circa 70.000 tonnellate di CO2 grazie alla riduzione del consumo di carburante. Tale volume corrisponde a 4.700 voli da Monaco a Palma di Maiorca. Per il futuro, la seconda compagnia aerea della Germania punta a diminuire il consumo di carburante a 3 litri ogni 100 passeggeri per km. airberlin è riconosciuta come una compagnia aerea pioniere dell’eco-efficienza ed è costantemente impegnata nello sviluppo di misure volte a diminuire ulteriormente il consumo di carburante dei propri aeromobili.

Tra il 1994 e il 2013, airberlin ha ridotto complessivamente il consumo specifico di carburante del 25% ogni 100 passeggeri per km. Per il proprio impegno nel settore dell’eco-efficienza, airberlin è stata insignita negli ultimi anni di numerosi premi ed è stata nominata “Silver Eco-Airline of the Year“ del 2013 in occasione degli Eco-Aviation Award della rivista specializzata americana Air Transport World. Wolfgang Prock-Schauer, Chief Executive Officer di airberlin, ha commentato: “Il nostro impegno per la tutela climatica e ambientale è parte integrante della filosofia dell’azienda e allo stesso tempo uno straordinario criterio di qualità, apprezzato in misura crescente sia dai passeggeri che dai partner commerciali. Con il vasto programma per il miglioramento dell’efficienza del carburante apportiamo un contributo all’uso responsabile delle risorse fossili e forniamo allo stesso tempo un importante contributo alla riduzione dei costi”.

(Ufficio Stampa airberlin)

Articolo scritto da JT8D il 7 Feb 2014 alle 5:11 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags:


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus