VOLOTEA: A PALERMO IL 27% DEI PASSEGGERI ITALIANI

340.000 passeggeri trasportati in quasi 2 anni di attività per volare da o per Palermo, 15 destinazioni raggiungibili - tra cui le novità Strasburgo e Mykonos - e oltre 377.000 posti già in vendita per i prossimi mesi (periodo gen-ott 2014): questi sono solo alcuni dei numeri totalizzati a Palermo da Volotea, la compagnia aerea low cost che collega città di medie e piccole dimensioni in Europa. “Siamo davvero entusiasti dei traguardi raggiunti presso il Punta Raisi - afferma Carlos Muñoz, presidente Volotea - Palermo è uno scalo strategico per i nostri piani di sviluppo a livello internazionale e dall’avvio delle nostre attività nell’aprile 2012, sono stati 340.000 circa i passeggeri che ci hanno scelto per decollare o atterrare presso lo scalo palermitano”. Un dato davvero significativo, che attesta il Falcone e Borsellino come uno dei più importanti aeroporti nel network servito dal vettore.

“Nella classifica europea delle destinazioni in cui operiamo con la nostra flotta di Boeing 717 - continua Muñoz - lo scalo di Palermo si colloca al terzo posto per volume di passeggeri generato, preceduto solamente da Venezia e Nantes. Una performance davvero ottimale, se si considera che Palermo ha generato, in meno di 2 anni, il 27% del volume dei nostri passeggeri a livello italiano e il 16% di quelli a livello europeo (periodo apr 2012 - gen 2014)”. Grazie ad una flotta di 15 aeromobili, di cui 2 completamente dedicati alle esigenze dei passeggeri palermitani, Volotea è in grado di offrire oggi un’offerta di voli ampia e strutturata: dal Punta Raisi è infatti possibile decollare verso 8 destinazioni domestiche e 7 internazionali per un totale di 15 rotte. E il 2014 vedrà anche l’avvio di due nuovi voli alla volta di Strasburgo (dal 18 aprile) e Mykonos (dal 23 giugno).

In Italia, il network della low cost prevede collegamenti verso Marche (Ancona), Toscana (Firenze), Liguria (Genova), Campania (Napoli), Sardegna (Olbia), Piemonte (Torino) e Veneto (Verona e Venezia). Per l’estero sono invece disponibili voli verso Francia (Bordeaux, Nantes e la nuova rotta verso Strasburgo), Grecia (Santorini e la nuova tratta su Mykonos) e Spagna (Ibiza e Palma di Maiorca).

“Siamo orgogliosi di ciò che siamo riusciti a costruire fino ad ora a Palermo - continua Muñoz - e vogliamo esprimere la nostra più viva gratitudine verso GESAP e le autorità locali, partner affidabili e attenti, che ci hanno accompagnato e sostenuto nel nostro percorso di crescita”. Per il 2014 (periodo gen-ott) saranno ben 3.016 i voli che verranno operati da Volotea presso lo scalo siciliano, per un totale di 377.000 posti disponibili: una crescita dell’offerta disponibile pari a +31,4% rispetto ai 2.295 voli operati nello stesso periodo del 2013. “Siamo fiduciosi infine che la presenza di Volotea presso l’aeroporto palermitano, oltre ad incrementarne il flusso di passeggeri, ne abbia rafforzato l’economia - conclude Muñoz - Da quando il Punta Raisi è diventata una delle nostre basi, abbiamo creato circa una cinquantina di nuovi posti di lavoro tra piloti, personale di bordo e un Base Manager, senza dimenticare l’indotto turistico generato dai flussi turistici che transitano dall’aeroporto”.

(Ufficio Stampa Volotea)

Articolo scritto da JT8D il 21 Feb 2014 alle 5:08 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus