BOEING E SOUTH AFRICAN AIRLINES INSIEME PER IL BIOCARBURANTE SOSTENIBILE

Boeing lancia un’iniziativa con South African Airways (SAA) e la Tavola Rotonda sui biomateriali sostenibili (RSB) per incrementare le opportunità per i piccoli coltivatori del Sud Africa di sviluppare colture che producano carburanti sostenibili. Il programma è fondato sull’impegno globale di Boeing, RSB e altri partner ad aiutare i coltivatori con piccoli appezzamenti di terreno ad accedere ai mercati per i biocarburanti sostenibili e i biomateriali. Nei prossimi mesi, Boeing e RSB lavoreranno insieme agli stakeholder sudafricani per creare programmi-pilota che generino conoscenze e competenze tra i gruppi di coltivatori che vogliano certificare le proprie coltivazioni come sostenibili. Nel lungo periodo, dato che il Sud Africa sta accumulando competenze in questo settore, molti coltivatori si posizioneranno per inserirsi nella domanda di materie prime per biocarburante certificate, per fornire valore socio-economico alla comunità, senza avere alcun impatto negativo sulle provviste alimentari, sull’acqua dolce e sull’utilizzo dei terreni.

“South African Airways cerca di guidare lo sviluppo delle catene di fornitura del biocarburante sostenibile in un modo che rafforzi l’opportunità economica del nostro Paese dall’agricoltura locale alla produzione di energia”, ha commentato Ian Cruickshank, SAA Group Environmental Affairs Specialist. “Il nostro progetto congiunto con Boeing e RSB è un primo passo verso l’obiettivo di assicurare che i nostri sforzi diano beneficio ai piccoli proprietari terrieri, che potranno contribuire all’economia rurale del nostro Paese”. “L’industria per il biocarburante per l’aviazione sostenibile rappresenta una chance per questa comunità di piccoli coltivatori di perseguire uno sviluppo economico che potrebbe avere un impatto positivo sui loro mezzi di sostentamento”, ha dichiarato Lianne Stein, vice president Global Corporate Citizenship di Boeing. “A nome dell’impegno di Boeing a costruire comunità migliori nel mondo, stiamo lavorando per garantire risultati positivi per l’ambiente e, soprattutto, per la gente dell’Africa del Sud”.

“Lavoreremo con i nostri partner in tutto il Paese per identificare in che modo possiamo collaborare per aiutare i piccoli coltivatori a migliorare le loro produzioni e l’indotto”, ha dichiarato Rolf Hogan, Executive Secretary del Roundtable on Sustainable Biomaterials. “Certificare i piccoli coltivatori è il modo più sicuro per assicurare non solo che i biocarburanti sostenibili riducano le emissioni di CO2 ma anche per migliorare i mezzi di sostentamento delle comunità rurali”. Questa iniziativa segue l’annuncio fatto a ottobre 2013 sulla collaborazione tra Boeing e South African Airways per sviluppare la catena di fornitura di biocarburante per l’aviazione sostenibile nell’Africa del Sud. Inoltre è allineato a un impegno analogo di Boeing e RSB per l’espansione delle opportunità di coltivazione di biocarburante per i piccoli proprietari terrieri del Sud Africa. Se prodotto in modo sostenibile, il biocarburante per l’aviazione emette dal 50 all’80% in meno di emissioni di CO2 lungo il suo ciclo di vita (in confronto al carburante fossile), poiché le materie prime del biocarburante assorbono l’anidride carbonica durante il loro ciclo di sviluppo. Il biocarburante raffinato approvato per l’aviazione in compliance con gli standard è mescolato con fino al 50% del tradizionale carburante per aerei. Da quando questo tipo di combustibile è stato approvato, oltre 1.500 voli passeggeri in tutto il mondo sono stati effettuati utilizzando biocarburante.

(Ufficio Stampa Boeing)

Articolo scritto da JT8D il 6 Mar 2014 alle 6:29 pm.
Categorie: Industria - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus