ALITALIA E POLTRONA FRAU INSIEME AL SALONE DEL MOBILE DI MILANO

Alitalia e Poltrona Frau quest’anno insieme al Salone Internazionale del Mobile di Milano con un concept evocativo di un viaggio nell’eccellenza del made in Italy. Alitalia, un unicum per le compagnie aeree, partecipa per la prima volta al Salone del Mobile con il suo “arredo” per definizione: la Poltrona della Business Class dei voli intercontinentali reinterpretata per l’occasione da Poltrona Frau. Per questo progetto sperimentale la Poltrona di Classe Magnifica diventa una ”Magnifica Poltrona” grazie ai rivestimenti in Pelle Frau realizzati per l’evento da Poltrona Frau. La collaborazione delle due aziende, cominciata all’inizio degli anni 90 con le poltrone della Business del Boeing B747 e con l’allestimento della sala conferenze del centro direzionale Alitalia alla Magliana, rientra in un concept del viaggiare che include anche l’arredamento delle waiting areas e delle lounge degli aeroporti con una selezione dei prodotti più internazionali della collezione di Poltrona Frau.

La collaborazione fra Alitalia e Poltrona Frau s’inserisce all’interno del FuoriSalone, un cartellone degli eventi che durante la settimana del Salone del Mobile (8-13 aprile 2014) animano l’intera città, al di fuori degli spazi espositivi canonici della Fiera. In particolare, grazie a Unicredit che partecipa al progetto mettendo a disposizione gli spazi del nuovo headquarter all’UniCredit Tower di piazza Gae Aulenti a Milano, il 10 e il 12 Aprile Alitalia e Poltrona Frau esporranno dalle ore 18.30 alcuni dei loro più prestigiosi prodotti in un percorso guidato che evocherà, con oggetti, immagini e video, un viaggio immaginario nel tempo e nella storia dei due grandi marchi. La Poltrona Magnifica di Alitalia totalmente reclinabile fino a diventare un vero e proprio letto sarà firmata Frau in esclusiva per il Salone del Mobile di Milano.

(Ufficio Stampa Alitalia)

Articolo scritto da JT8D il 10 Apr 2014 alle 5:24 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus