NASCE IL PRIMO POLO INDUSTRIALE PER MICROFUSIONI PER TURBINE AERONAUTICHE

Nove imprese specializzate in produzione e processi tecnologicamente avanzati per motori aeronautici hanno oggi costituito POEMA - Polo Europeo Microfusioni Aeronautiche. Il primo Polo Industriale per la produzione di componenti microfusi di turbine aeronautiche ed industriali è stato fondato in Irpinia. I soci fondatori sono: Aviotecnica (particolare know how nei processi di produzione dei componenti di motori aeronautici); Ecor Research (leader nei processi robotizzati di saldatura laser); EMA (primario produttore a livello mondiale di componenti microfusi per turbine a gas aeronautiche e industriali); Flame Spray (leader nei processi di trattamento termico e rivestimenti superficiali anticorrosione); OMI (leader nelle lavorazioni meccaniche aeronautiche di alta precisione); Mosaico (realizzazione di sistemi integrati di automazione e controllo di impianti industriali); Reim (esperta in complessi processi manutentivi e produttivi); Strazza (realizzazione di articolati impianti industriali); Tecnologica (gestore pluridecennale di reti informatiche).

Ogni impresa occupa una posizione importante nella filiera di produzione dei componenti più avanzati dei motori per aerei come le palette e altri “microfusi” per le turbine. Le palette devono resistere alle più forti sollecitazioni in termini di stress, pressione e temperature. Ogni progresso tecnologico in questo campo rende i motori più efficienti. “Con Poema ci si propone rafforzare le posizione dell’Italia nel mercato mondiale della produzione di componenti per i motori a turbina, microfusi”, spiega Otello Natale, presidente di Poema e amministratore delegato di EMA. “Il Polo inoltre arricchirà la capacità produttiva di EMA, azienda leader del Polo, e dei singoli partner”. Le aziende di Poema investiranno nei prossimi anni oltre 40 milioni di euro in impianti e attrezzature, nonché in attività di Ricerca e Sviluppo. Le aziende per la maggior parte dislocheranno le unità produttive a Morra de Sanctis, nei pressi dello stabilimento di EMA. Sono previste importanti ricadute occupazionali positive nelle diverse società coinvolte.

(Ufficio Stampa POEMA)

Articolo scritto da JT8D il 15 Apr 2014 alle 5:45 pm.
Categorie: Industria - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus