ANA HOLDINGS ANNUNCIA I RISULTATI DELL’ANNO FINANZIARIO 2013

ANA Holdings ha recentemente annunciato i risultati dell’anno finanziario 2013 (aprile 2013 - marzo 2014). Nel corso dell’anno finanziario appena concluso si è registrato un fatturato record di oltre 11 miliardi di Euro (1.601 miliardi di Yen), pari a un incremento del 7.9% rispetto all’anno precedente, grazie ad un aumento delle vendite in tutti i settori di attività e alla graduale ripresa dell’economia giapponese. L’esercizio si è chiuso con un utile operativo di oltre 464 milioni di Euro e un utile netto di oltre 132 milioni di Euro, entrambi diminuiti rispetto all’anno precedente a causa dell’aumento del costo del carburante e dell’indebolimento dello yen. Il costo del carburante è infatti aumentato del 22% rispetto all’esercizio precedente, arrivando a rappresentare circa un quarto di tutte le spese del comparto trasporto aereo.

Il numero dei passeggeri trasportati è aumentato sia sulle rotte domestiche (+3,8%) che su quelle internazionali (+1%), portando a oltre 49 milioni il numero totale di passeggeri che hanno volato con ANA. In aumento anche il fatturato sia sul network domestico (+1,4%) che su quello internazionale (+13,5%). Per quel che riguarda invece il cargo sono aumentati i volumi delle merci trasportate sia sulle rotte nazionali che su quelle internazionali - +2,9% e + 14,3% - a fronte di un aumento del fatturato a livello internazionale del 21% e di una lieve contrazione a livello nazionale (-0,4%), causata dalla riduzione delle tariffe unitarie dovuta ad una maggiore concorrenza.

Nel corso dell’anno finanziario 2014 (aprile 2014 - marzo 2015) è prevista una progressiva ripresa dell’economia giapponese grazie alle misure messe in atto dal governo anche se l’alto costo del carburante, la debolezza della valuta e la concorrenza rimarranno elementi a sfavore del gruppo. ANA Holding continuerà a perseguire la sua strategia corporate di medio periodo per consolidare il suo core business, aumentare e diversificare i guadagni e riformare la struttura dei costi. ANA Holding prevedere inoltre di aumentare la redditività riducendo i costi operativi, migliorando il rapporto domanda-offerta sulle rotte domestiche, incrementando il suo network internazionale a doppio-hub nell’area metropolitana di Tokyo, migliorando l’efficienza del business cargo e le operazioni LCC. ANA Holding considerata la situazione di mercato e le iniziative in atto prevede, per l’anno finanziario che si concluderà a marzo 2015, un aumento sia delle entrate (+6%) che dell’utile netto (+86%).

(Ufficio Stampa All Nippon Airways)

Articolo scritto da JT8D il 6 Mag 2014 alle 5:23 pm.
Categorie: Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus