ENAC INCONTRA AEROPORTI DI ROMA PER VERIFICA MONITORAGGIO SUGLI INVESTIMENTI PREVISTI DAL CONTRATTO DI PROGRAMMA

Nel pomeriggio di oggi il Presidente dell’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, Vito Riggio, e il Direttore Generale Alessio Quaranta hanno incontrato, alla presenza delle relative strutture tecniche, la società di gestione Aeroporti di Roma rappresentata dall’Amministratore Delegato Lorenzo Lo Presti e da Giovanni Castellucci, Amministratore Delegato di Atlantia. La riunione si inserisce nell’ambito delle attività programmate di vigilanza e controllo svolte dall’ENAC nei confronti delle società di gestione, e in questo caso su ADR, come previsto dai contratti di programma in corso. L’ENAC ha verificato con soddisfazione un generale incremento dei livelli di qualità dei servizi raggiunto dall’Aeroporto di Roma Fiumicino negli ultimi tempi, evidenziato anche dalla classifica di ACI Europe (Airport Council International), l’associazione che riunisce i principali aeroporti, che colloca lo scalo romano in posizioni migliori rispetto al passato e a quelle attualmente ricoperte dagli aeroporti di Parigi, Francoforte e Madrid.

L’incremento dei livelli di qualità è uno dei risultati raggiunti anche grazie al contratto di programma stipulato tra l’ENAC e la società ADR (dicembre 2012) che nel corso di questo primo anno effettivo di vigenza ha portato anche alla riattivazione degli investimenti che, peraltro, hanno subito una buona accelerazione. L’implementazione delle attività conseguenti al contratto di programma comportano, pertanto, benefici sia per i passeggeri utenti di Roma Fiumicino, sia per gli operatori aerei del comparto che hanno deciso di operare sullo scalo e, in particolar modo, di coloro che hanno fatto di Fiumicino l’hub per le proprie attività di volo. L’ENAC evidenzia come questi primi risultati raggiunti dalla società ADR, così come quelli conseguiti dalle altre società con cui è in corso un contratto di programma, sono il prodotto di un meccanismo di vigilanza collaborativa che si inserisce in un contesto costruttivo, insito nello stesso contratto di programma, che vede il soggetto vigilato agire in maniera propositiva, anticipando le soluzioni di un eventuale problema prima che si inneschi la normale procedura tra vigilante e vigilato.

Preso atto del generale miglioramento, l’ENAC ha invitato la società Aeroporti di Roma a continuare a mettere in atto tutte le azioni volte ad accelerare la realizzazione completa del programma di investimenti e delle opere connesse al contratto di programma e allo sviluppo dello scalo. L’incontro è stato aggiornato a un successivo appuntamento intermedio di verifica del monitoraggio in corso e, inoltre, l’ENAC ha anticipato che organizzerà un evento pubblico per dare evidenza dei risultati raggiunti.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 16 Mag 2014 alle 5:03 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Enti e Istituzioni - Tags: , , ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus