ETIHAD AIRWAYS INAUGURA LA NUOVA PREMIUM LOUNGE DI SYDNEY

Etihad Airways ha inaugurato ieri ufficialmente la nuova First e Business Class Lounge presso il Kingsford Smith International Airport di Sydney, la prima in Australia e la più recente della sua collezione di premium lounge disponibili in tutto il mondo. Situata nel terminal dei voli internazionali Pier C, adiacente al Gate 51, la nuova lounge darà il benvenuto agli ospiti all’interno di un ambiente rilassante finemente arredato con un design dal respiro contemporaneo che s’ispira alla flagship lounge di Etihad Airways ad Abu Dhabi. James Hogan, Presidente e Chief Executive Officer di Etihad Airways, presente alla cerimonia d’inaugurazione nella città australiana ha affermato: “L’apertura della nuova First e Business Class Lounge a Sydney rappresenta un altro importante passo del nostro impegno in Australia e dimostra anche quanto sia importante per noi offrire ai nostri ospiti il miglior servizio in ogni momento del loro viaggio”.

La nuova lounge di Sydney è stata progettata seguendo principi di stile, spazio e armoniosità in modo da poter assicurare agli ospiti la possibilità di godere di un ambiente confortevole in cui rilassarsi, ricaricarsi, lavorare, cenare e anche intrattenersi prima di salire a bordo del proprio volo. “Il nostro obiettivo è sempre quello di voler offrire un’esperienza all’interno della lounge coerente con quella che si andrà poi a vivere ai bordo dei nostri aerei: le nostre lounge anticipano l’esperienza di bordo. Sono sicuro che il nostro eccezionale team ospitalità in servizio nella lounge di Sydney assieme a tutto lo staff di terra sarà in grado di assicurare ciò che abbiamo promesso ai nostri ospiti”, ha aggiunto Mr Hogan.

La lounge di Sydney è disposta su due livelli dotati di luce naturale, occupa una superficie di 798 m2 e offre una serie di servizi per soddisfare le diverse esigenze dei viaggiatori sia business che leisure. Ciò include computer del brand Apple, Wi-Fi gratuito, numerose prese elettriche e USB; sale da bagno con docce; spazio giochi per bambini; sale di preghiera per uomini e per donne e infine comode poltrone nella zona relax. Gli ospiti della lounge avranno anche la possibilità di gustare la cucina firmata Etihad Airways che presenta un’ampia gamma di scelte à la carte in perfetto restaurant style, ma anche un sontuoso buffet. Vini selezionati, provenienti da viticoltori australiani, completano l’estesa selezione di bevande alcoliche e non alcoliche come champagne, birra, aperitivi e liquori.

La lounge di Sydney è a disposizione dei passeggeri di Diamond First Class e di Pearl Business Class di Etihad Airways e dei membri qualificati del programma fedeltà Etihad Guest. L’accesso è consentito anche gli iscritti ai programmi Velocity Frequent Flyer Gold e Platinum member di Virgin Australia così come i viaggiatori in Business Class di Virgin Australia in volo verso Abu Dhabi. Possono utilizzare i servizi della lounge anche gli ospiti qualificati in viaggio con compagnie partner o in codeshare sulla rotta Sydney - Abu Dhabi.

La nuova First e Business Class Lounge di Sydney completa l’offerta delle lounge già disponibili ad Abu Dhabi, Dublino, Francoforte, Londra Heathrow, Manchester, Parigi e Washington DC. Sono state pianificate nuove aperture a Los Angeles, New York (JFK) e Melbourne nell’arco dei prossimi 12 - 18 mesi. Etihad Airways ha iniziato a operare su Sydney a marzo 2007 e attualmente offre due voli no-stop al giorno in partnership con Virgin Australia. La rotta è servita da una flotta composta da aeromobili Airbus A340-600 e Boeing 777-300 configurati in tre classi. La rotta Abu Dhabi-Sydney sarà tra le prime del network di Etihad Airways a essere dotata di The Residence by Etihad, il più lussuoso e ampio spazio disponibile su un aereo - a partire da giugno 2015 con l’introduzione sulla tratta di Sydney dell’aeromobile A380.

(Ufficio Stampa Etihad Airways)

Articolo scritto da JT8D il 22 Mag 2014 alle 5:29 pm.
Categorie: Aeroporti / Destinazioni, Compagnie Aeree / Alleanze - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus