AERONAUTICA MILITARE ED ENAC FIRMANO PROTOCOLLO PER CONVERSIONE LICENZE DI VOLO

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile e l’Aeronautica Militare hanno firmato ieri, 10 luglio, un protocollo d’intesa per l’equiparazione del Brevetto di Pilota Militare alla licenza di pilota commerciale di velivolo o elicottero, secondo i requisiti del Regolamento dell’Unione europea sulle licenze del personale navigante n. 1178/2011. Per l’ENAC erano presenti il Direttore Generale Alessio Quaranta, il Vice Direttore Generale Benedetto Marasà, il Direttore Centrale Regolamentazione Tecnica Alessandro Cardi. Per l’Aeronautica Militare il Sottocapo di Stato Maggiore Gen. di Squadra Aerea Paolo Magro, il Capo del 3° Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica, Gen. B.A. Gianni Candotti, il Capo dell’Ufficio Generale Spazio Aereo e Meteorologia, Gen. B.A. Roberto Cattaneo e il T.Col. Dario Sinatra del 2° Ufficio del 3° Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica. L’accordo sancisce il riconoscimento che il sistema di addestramento a terra e in volo dei piloti dell’Aeronautica Militare risponde in pieno agli standard europei per le licenze civili; il protocollo di riconoscimento è stato sottoposto alla validazione dell’EASA - Agenzia Europea della Sicurezza Aerea.

Come richiesto dalla normativa europea, l’accertamento della rispondenza dei requisiti per il rilascio delle licenze ai piloti militari ha comportato da parte dell’ENAC una serie di verifiche sui programmi di addestramento e sulle strutture di formazione dell’Aeronautica Militare che hanno consentito di presentare all’EASA un dettagliato rapporto di conversione da cui è derivato l’accordo firmato ieri. Questo importante protocollo evidenzia ancora una volta la preziosa collaborazione che lega le due istituzioni che hanno responsabilità analoghe nel settore e nei comparti di riferimento.

(Ufficio Stampa ENAC)

Articolo scritto da JT8D il 11 Lug 2014 alle 3:40 pm.
Categorie: Enti e Istituzioni - Tags: ,


close Reblog this comment
blog comments powered by Disqus